Luglio 22, 2010

Giovanni Corti

Il fotovoltaico per Venus

Solarcentury ha realizzato l’installazione che consentirà a Venus Intimo di ottenere un beneficio economico di oltre 6.000 euro l’anno. Grandi risparmi, ottimo ritorno degli investimenti e riduzione sensibile degli sprechi: questi i vantaggi principali per la ditta di Cassano Magnago.

Solarcentury ha realizzato l’installazione che consentirà a Venus Intimo di ottenere un beneficio economico di oltre 6.000 euro l’anno. Grandi risparmi, ottimo ritorno degli investimenti e riduzione sensibile degli sprechi: questi i vantaggi principali per la ditta di Cassano Magnago. Cresce, infatti, in maniera significativa in Italia il numero delle piccole e medie imprese che scelgono il solare fotovoltaico, come testimoniano i dati del GSE. Proprio in questa direzione va la scelta fatta da Venus Intimo, società di Cassano Magnago (VA) leader nella vendita di corsetteria e intimo a grossisti e privati con 120 distributori clienti nella zona tra Varese e Milano e un bacino d’utenza di 80.000 persone. L’azienda – che si caratterizza per vasto assortimento, prodotti di qualità, prezzi competitivi (fino al 40% inferiori rispetto alla concorrenza) e struttura snella – ha deciso di passare al fotovoltaico per ottimizzare i costi e ridurre ulteriormente gli sprechi.

A fronte di consumi pari a circa 22.000 kWh l’anno per una spesa totale indicativa di 4.400 euro, Venus Intimo ha installato un impianto con tegole solari fotovoltaiche architettonicamente integrate (che utilizza tre inverter SMA Sunny Boy 3800) da 12,4 kWp, in grado di produrre almeno 13.000 kWh l’anno, pari a oltre il 65% del fabbisogno complessivo. In tal modo, inoltre, la ditta si prende cura dell’ambiente, evitando l’emissione in atmosfera di circa 12 tonnellate di CO2 l’anno. Questo impianto consentirà a Venus Intimo di risparmiare circa 2.600 euro sulla bolletta ogni anno e di ottenere, grazie anche alle tariffe previste dal Conto Energia per i sistemi architettonicamente integrati, un beneficio economico annuale totale di oltre 6.000 euro. Le tegole installate, che coprono una superficie di circa 100 m², si contraddistinguono infatti per l’elevato rendimento – pari al 16% di efficienza per tegola – per la grande rapidità di installazione, portata a termine in soli 3 giorni, nonché per un impatto estetico senza rivali.

Non solo, dunque, Lombardia virtuosa ma anche alcune province, come quella di Varese che – secondo i dati del Gestore della Rete – mostra una buona sensibilità nei confronti del solare fotovoltaico. All’interno di questo quadro, l’impianto di Venus Intimo – con quasi 13 kW di potenza installata – si colloca al di sopra della media provinciale e ben illustra una tendenza in atto presso le PMI: gestire in maniera efficiente l’energia nelle attività d’impresa, per ottenere un ritorno degli investimenti significativo, con un occhio di riguardo per l’ambiente.

“Abbiamo impiegato alcuni mesi per individuare il prodotto fotovoltaico che si distinguesse maggiormente per integrazione architettonica e prestazioni – ha affermato Chiara Cappellini, titolare di Venus Intimo. Il nostro obiettivo era trovare una soluzione economicamente interessante, in grado di garantire un buon ritorno degli investimenti ed esteticamente gradevole. La tegola C21e combina tutte queste caratteristiche e rappresenta esattamente quello di cui avevamo bisogno. Solarcentury, inoltre, ci ha supportato fin dalle prime attività, aiutandoci a fare le scelte ottimali e individuando la soluzione progettuale migliore per la nostra ditta”.

“L’installazione realizzata da Venus Intimo si inquadra in un trend che sta prendendo sempre più piede nel nostro Paese: preferire impianti che utilizzino prodotti a integrazione totale, come la nostra tegola C21e – ha aggiunto Mario Micali, country manager di Solarcentury Italia. Le nuove proposte delle principali associazioni di categoria, infatti, vanno proprio in questa direzione in tema di aggiornamento degli incentivi: premiare con il 25% questi prodotti innovativi. Sono convinto che, grazie alla sempre maggior attenzione delle istituzioni e alla crescente sensibilità dei cittadini, anche nel nostro Paese l’integrazione totale rappresenterà il futuro, così come già accade in alcuni paesi Europei”.

 

 

Related Posts

Fotovoltaico in grid parity, l’impianto EOS IM e Capital Dynamics

Fotovoltaico in grid parity, l’impianto EOS IM e Capital Dynamics

Suncity, fotovoltaico al centro di un intenso calendario di appuntamenti

Suncity, fotovoltaico al centro di un intenso calendario di appuntamenti

Fotovoltaico, VP Solar Academy prende il via il 27 settembre

Fotovoltaico, VP Solar Academy prende il via il 27 settembre

AlpinSolar, 2,2 MW per l’impianto fotovoltaico alpino da record

AlpinSolar, 2,2 MW per l’impianto fotovoltaico alpino da record