Dicembre 10, 2011

Cristiano Sala

WiseEnergy, obiettivo “Regno Unito”

WiseEnergy, nata da una joint-venture tra NextEnergy Capital e Kenergia, intende ampliare le proprie commesse di gestione puntando al mercato del Regno Unito. L’esperienza conseguita sul mercato italiano serve ora alla società da “trampolino di lancio” per espandere le proprie capacità.

WiseEnergy, nata da una joint-venture tra NextEnergy Capital e Kenergia, intende ampliare le proprie commesse di gestione puntando al mercato del Regno Unito. L’esperienza conseguita sul mercato italiano serve ora alla società da “trampolino di lancio” per espandere le proprie capacità.

Di fatto, con la gestione della controllata WiseEnergy UK, la società controlla un impianto fotovoltaico da 2 MW a Trevemper, in Cornovaglia, per un valore degli asset gestiti dal Gruppo WiseEnergy superiore ai 2 miliardi di Euro. Il progetto è quello di ampliare la propria strategia di sviluppo nel Regno Unito e di raggiungere le 50 commesse di gestione di impianti solari nei prossimi 2 anni. 

Aldo Beolchini, responsabile WiseEnergy UK spiega: “Con l’impianto di Trevemper, il gruppo WiseEnergy entra nel mercato dei servizi in outsourcing agli investitori istituzionali britannici, esportando l’ampio bagaglio di conoscenze tecniche e di gestione maturate in Italia e permettendo immediati risparmi nei costi di gestione degli operatori”.

“L’esperienza del solare in Italia – ad oggi, il maggior mercato del Gruppo WiseEnergy e il più grande al mondo, con una previsione di installato di oltre 12 GW per la fine del 2011 – rappresenta un punto di riferimento a livello mondiale nonché l’eccellenza di un paese che può usare le rinnovabili per sviluppare la crescita attraverso l’attrazione di investimenti esteri e l’internazionalizzazione nei paesi emergenti per la sostenibilità”, commenta Stefano D. M. Sommadossi, CEO di WiseEnergy Group. “Il settore delle rinnovabili varrà complessivamente 2,9 trilioni di euro a livello mondiale nei prossimi 10 anni, e ha generato un terzo dei nuovi posti di lavoro. Il solare, in particolare, è il settore con la più rapida crescita al mondo, cresciuto di oltre il 500% dagli anni Novanta”.

Related Posts

Autodromo di Imola, il crowdfunding per il revamping fotovoltaico

Autodromo di Imola, il crowdfunding per il revamping fotovoltaico

Fotovoltaico, VP Solar Academy prende il via il 27 settembre

Fotovoltaico, VP Solar Academy prende il via il 27 settembre

Costo energia, per ANIE a rischio elettrotecnica ed elettronica

Costo energia, per ANIE a rischio elettrotecnica ed elettronica

Elezioni e transizione energetica, il parere di ANIE Rinnovabili

Elezioni e transizione energetica, il parere di ANIE Rinnovabili