Aprile 1, 2011

Francesco Ferrari

Stazione inverter Conergy CIS anche con trasformatori a secco

Il Gruppo Conergy offre una nuova versione della Cabina Inverter Conergy CIS. Queste cabine “chiavi in mano” di potenza compresa tra 400 kW e 1,2 MW sono infatti disponibili non solo con il convenzionale trasformatore ad olio, ma anche con trasformatori a secco a resina. Questa configurazione viene spesso richiesta in Italia in risposta a restrittive normative concernenti la sede di installazione dei trasformatori.

Il Gruppo Conergy offre una nuova versione della Cabina Inverter Conergy CIS. Queste cabine “chiavi in mano” di potenza compresa tra 400 kW e 1,2 MW sono infatti disponibili non solo con il convenzionale trasformatore ad olio, ma anche con trasformatori a secco a resina. Questa configurazione viene spesso richiesta in Italia in risposta a restrittive normative concernenti la sede di installazione dei trasformatori.

Il nuovo tipo di trasformatore è virtualmente senza manutenzione e va incontro alle normative relative ad impianti ed apparati elettrici operanti in condizioni climatiche estreme. Per il resto rimane la stazione inverter Conergy CIS che consente agli operatori del fotovoltaico di consegnare in cantiere una cabina completamente preconfigurata pronta per essere connessa e messa in funzione.

“In passato abbiamo avuto una grande richiesta di trasformatori a secco per via delle restrittive normative italiane”, riferisce Alberto Bordignon, Direttore Tecnico Delegato Conergy Italia. “La maggior parte dei parchi solari nel nostro Paese sono attualmente costruiti con inverter a secco. Ora, i nostri clienti hanno un doppio beneficio: riduzione dei costi di installazione e miglioramento del servizio clienti, vista l’aggiunta possibilità di scelta tra due trasformatori.”

Related Posts

Energia solare: Yogev Barak, CMO di SolarEdge Technologies

Energia solare: Yogev Barak, CMO di SolarEdge Technologies

Dove va il mercato fotovoltaico? Il punto con Alessandro Barin, CEO FuturaSun

Dove va il mercato fotovoltaico? Il punto con Alessandro Barin, CEO FuturaSun

Moduli a film sottile prodotti in modo responsabile

Moduli a film sottile prodotti in modo responsabile

Iberdrola avvia il suo primo impianto fotovoltaico in Italia

Iberdrola avvia il suo primo impianto fotovoltaico in Italia