Settembre 19, 2017

Redazione

Open Meter, EDistribuzione installa un milione di contatori

Open Meter, EDistribuzione ha installato un milione di contatori

Continua l’installazione dei nuovi Open Meter da parte di EDistribuzione; attualmente sono stati attivati oltre un milione di device di seconda generazione.

Continua l’installazione dei nuovi Open Meter da parte di EDistribuzione; attualmente sono stati attivati oltre un milione di device di seconda generazione.
Ora, il programma che è entrato nel vivo e che procede con un ritmo di 7.000 apparecchi al giorno. Si tratta di una prima importante tappa del Piano avviato da E-Distribuzione che porterà nei prossimi anni i nuovi misuratori in 32 milioni di case e aziende italiane.

In particolare, i contatori sono stati messi in servizio nell’ambito del programma di installazione “massivo” e di gestione utenza, che prosegue a un ritmo serrato in linea con quanto previsto dal Piano approvato dall’Autorità per l’energia elettrica, il gas e il sistema idrico (AEEGSI), disponibile sul sito internet www.edistribuzione.it.
I lavori di installazione coinvolgeranno a regime circa 250 imprese esterne, interessando complessivamente 4mila tecnici sull’intero territorio nazionale.

Il nuovo contatore si ispira al concetto di energia aperta, accessibile, tecnologicamente all’avanguardia e sostenibile. E-Distribuzione è il primo distributore di energia al mondo ad aver sviluppato la seconda generazione del sistema di telegestione.
Disegnato dall’architetto Michele De Lucchi, e interamente progettato in Italia da E-Distribuzione, il contatore di seconda generazione è stato sviluppato incorporando le migliori tecnologie nel campo della misura e della telegestione. “Open Meter” si attiene alle specifiche per i nuovi misuratori previste dalla delibera 87/2016 dell’AEEGSI. Con la delibera 222/2017 dello scorso mese di aprile l’Autorità ha approvato il piano di messa in servizio dei nuovi contatori proposto da E-Distribuzione.
L’installazione dei nuovi contatori di E-Distribuzione, consentirà ai clienti italiani, senza incrementi tariffari, di migliorare la consapevolezza dei propri consumi, avere accesso a nuovi servizi e, in prospettiva, partecipare attivamente al nuovo mercato dell’energia.

Related Posts

Caro bollette ed elezioni 2022, la ricetta di Italia Solare

Caro bollette ed elezioni 2022, la ricetta di Italia Solare

Produzione di celle per batterie, l’accordo NTE – FREYR

Produzione di celle per batterie, l’accordo NTE – FREYR

AlpinSolar, 2,2 MW per l’impianto fotovoltaico alpino da record

AlpinSolar, 2,2 MW per l’impianto fotovoltaico alpino da record

Gruppo Tadiran, H1 2022 in forte crescita

Gruppo Tadiran, H1 2022 in forte crescita