Luglio 15, 2020

Redazione

Procedure per la cessione del credito, il webinar SunCity

SunCity organizza per il 22 di luglio, alle ore 17.00, un webinar gratuito per parlare di un tema di grande attualità: le procedure per la cessione del credito.

SunCity organizza per il 22 di luglio, alle ore 17.00, un webinar gratuito per parlare di un tema di grande attualità: le procedure per la cessione del credito.
Questo momento formativo segue, a quasi un mese di distanza, il precedente webinar dedicato ai professionisti del settore energetico. A giugno, l’azienda ha registrate quasi mille partecipanti e ha dettagliato i servizi a supporto dei SunCity Partner.

Seppure in attesa dell’emanazione dei decreti attuativi che consentiranno di partire con tutte le attività connesse al superbonus 110%, è importante fare chiarezza sul tema per essere pronti al via.

Il 22 luglio alle ore 17, in un Webinar gratuito, SunCity presenterà a installatori e general contractor tutte le tecnologie e le procedure per la cessione del credito a SunCity, cercando di illustrare tutti i dettagli e le modalità per poter cedere il credito.

Tre importanti partner d’eccezione affiancheranno Suncity: Huawei per inverter e batterie, New Motion per le colonnine di ricarica e Daikin per le pompe di calore.
Oltre a scoprire i dettagli per usufruire della Cessione del Credito saranno illustrate, infatti, le migliori tecnologie disponibili sul mercato, direttamente dai brand leader del settore.

In ultimo, saranno presentati gli esclusivi corsi professionali per poter diventare installatore certificato Huawei, NewMotion e frigorista F GAS.

Tag

Related Posts

In Spagna BayWa re vende 115 MWp a L&G NTR Clean Power

In Spagna BayWa re vende 115 MWp a L&G NTR Clean Power

SENEC premia i partner, noleggio EV per due anni

SENEC premia i partner, noleggio EV per due anni

SunCity, un anno di risultati e riconoscimenti raggiunti

SunCity, un anno di risultati e riconoscimenti raggiunti

Italia Solare: no a interventi a pioggia per il caro energia

Italia Solare: no a interventi a pioggia per il caro energia