Ottobre 31, 2022

Daniele Preda

Sunlight Group, presentati i risultati finanziari H1 2022

Sunlight Group presenta i risultati finanziari del primo semestre del 2022: un semestre ricco, con continui investimenti e ingressi in nuovi mercati.

Nel il primo semestre del 2022 è stato registrato un aumento del 45% del fatturato e del 31% dell’EBITDA adjusted. Forte di una solida performance finanziaria, nonostante le difficili circostanze attuali, l’azienda continua ad attuare il suo piano di investimenti. Finora, infatti, l’azienda ha investito in CAPEX 33,5 milioni di euro nel primo semestre del 2022, e impiegherà un totale di 90 milioni di euro entro la fine dell’anno per le spese totali in CAPEX. Il piano di investimenti di Sunlight, diversificato e completamente finanziato, si concentra su impianti e infrastrutture di produzione, aumentando la capacità produttiva di sia del litio sia del piombo, nonché su importanti progetti di R&S destinati alla tecnologia al litio.

Raggiungere un elevato tasso di crescita a due cifre del fatturato

Nella prima metà del 2022, Sunlight Group ha registrato un tasso di crescita a doppia cifra, in linea con il trend del 2021. Nel primo semestre del 2022 il fatturato dell’azienda è stato pari a 183 milioni di euro, rispetto ai 126 milioni dell’anno precedente, registrando un aumento del 45%. Questo risultato è da attribuire ad un’ottima performance di vendita, sostenuta a sua volta da una serie di investimenti atti ad ottimizzare gli impianti di produzione di Xanthi, Komotini, Verona e Greensboro (North Carolina, USA).

Nonostante le restrizioni dettate dall’economia internazionale e dalle sfide logistiche, Sunlight Group ha dato vita a una serie di robusti investimenti destinati alla crescita ed in grado di fornire all’azienda un grosso vantaggio, rafforzandone ulteriormente il posizionamento nel mercato globale. Per quanto riguarda le fusioni ed acquisizioni, invece, a causa del graduale processo che interessa ciascun accordo, solo una parte delle acquisizioni è stata inserita tra i dati finanziari del primo semestre del 2022. Le restanti sono state firmate verso la fine del semestre o all’inizio del secondo semestre del 2022.

Materie prime e shortage

I notevoli aumenti dei prezzi delle materie prime e del trasporto, così come la carenza globale di componenti chiave come i semiconduttori o le improvvise impennate dei costi dell’energia, hanno colpito la base costi di Sunlight Group e, di conseguenza, i suoi profitti. Per affrontare queste sfide, l’azienda ha adottato dall’inizio dell’anno una serie di provvedimenti efficaci al fine di recuperare i costi.

L’azienda continua ad implementare la sua strategia diversificata investendo nel capitale umano. Al 30 giugno 2022, Sunlight Group e le sue controllate registravano un totale di 1.535 persone impiegate nei loro stabilimenti, 329 in più rispetto al 2021, con un aumento del 27%. Da sottolineare come la forza lavoro di Sunlight non solo si stia espandendo, ma stia anche diventando più diversificata; e considerando le costanti espansioni in Europa e negli Stati Uniti, il 27% dei dipendenti si trova attualmente al di fuori della Grecia.

sunlight

Inoltre, Sunlight annovera tra i suoi dipendenti un notevole numero di professionisti altamente qualificati, e oltre il 30% dei suoi lavoratori possiede una formazione accademica. L’azienda ha speso un totale di 23 milioni di euro totali per stipendi, benefit e tasse nel primo semestre del 2022, con un aumento del 41% rispetto ai 16,3 milioni investiti lo scorso anno. Infine, Sunlight Group ha aumentato del 69% i suoi investimenti destinati alla formazione dei suoi dipendenti, passando dai 65.000 euro del primo semestre del 2021 a 110.000 nel primo semestre del 2022.

Espansione globale

L’azienda investe in tutte le sue strutture dislocate nel mondo. In questo senso, le azioni dell’azienda trovano conferma nella recente espansione all’interno del mercato americano e nelle varie fusioni e acquisizioni realizzate nella prima parte del 2022, come ad esempio PBM S.R.L e A. Müller GmbH. Questi investimenti puntano a potenziare la gamma dei prodotti di Sunlight, rafforzando la presenza dell’azienda all’interno dei principali mercati internazionali e permettendole di esplorare anche nuovi contesti.

Inoltre, Sunlight Group prosegue con il rafforzamento strategico della sua supply chain e gli sforzi per integrare verticalmente la sua produzione attraverso l’acquisizione di Technoform S.A, azienda greca specializzata nella progettazione e nella produzione di componenti all’avanguardia e attraverso investimenti volti a più che raddoppiare la capacità produttiva annuale del suo impianto di riciclo del piombo-acido a Komotini.

Allo stesso tempo, gli investimenti nel settore di Ricerca & Sviluppo puntano a incentivare l’innovazione e la creazione di prodotti “smart” che contribuiscano alla transizione verso un’energia pulita e prevalentemente concentrata sulla tecnologia al litio. Si prevede che queste iniziative sosterranno in modo significativo il miglioramento dell’efficienza produttiva complessiva dell’azienda e manterranno il nostro impegno verso un ecosistema più sostenibile.

www.systems-sunlight.com

Tag

Related Posts

Con Bluetti indipendenza energetica e remote working

Con Bluetti indipendenza energetica e remote working

SMA Italia per la comunità energetica solidale Critaro

SMA Italia per la comunità energetica solidale Critaro

SENEC premia i partner, noleggio EV per due anni

SENEC premia i partner, noleggio EV per due anni

SunCity, un anno di risultati e riconoscimenti raggiunti

SunCity, un anno di risultati e riconoscimenti raggiunti