Novembre 21, 2022

Nicola Martello

SMA: raddoppio della capacità produttiva entro il 2024

Entro il 2024 SMA Solar Technology intende raddoppiare la propria capacità produttiva nella sede centrale di Niestetal/Kassel, passando dagli odierni 21 a quasi 40 GW. L’azienda vuole così beneficiare della crescita prevista per il settore delle energie rinnovabili, potenziando allo stesso tempo la sede tedesca. L’inizio dei lavori di costruzione è previsto per la fine del 2022. Su una superficie di circa 47.000 m2, nel nuovo stabilimento verranno realizzati soprattutto sistemi per il segmento dei grandi impianti e verranno creati più di 200 nuovi posti di lavoro.

Jürgen Reinert, CEO
Ci siamo posizionati strategicamente in tutti i principali ambiti di attività del futuro approvvigionamento energetico e possiamo partecipare in modo ottimale alla crescita globale delle energie rinnovabili. Con la costruzione del nuovo stabilimento intendiamo garantire le operazioni logistiche necessarie e acquisire una maggiore indipendenza dalle criticità di natura commerciale, in costante evoluzione.

Anche la maggiore vicinanza al cliente sarà un fattore importante soprattutto nel settore dei grandi impianti. Rafforzeremo quindi la già ottima reputazione del nostro brand, in particolare nei mercati chiave dell’Europa e degli Stati Uniti. Inoltre, con questa espansione potremo accrescere la nostra flessibilità e ampliare ulteriormente le nostre capacità riducendo al minimo i rischi e i costi.

Spazio per una futura crescita

Per la nuova costruzione, una parte del terreno già acquistato a Sandershäuser Berg, in prossimità della sede centrale, verrà ceduto a un’azienda di progettazione che realizzerà lo stabilimento produttivo in base alle specifiche fornite da SMA. È già stato firmato un contratto di affitto a lungo termine per lo stabilimento. Sono state previste anche possibilità di ampliamento per essere pronti a un’ulteriore crescita del mercato. Il progetto verrà inoltre realizzato seguendo criteri di sostenibilità completi, in conformità con la certificazione DGNB. Questo sistema di certificazione è considerato il più avanzato al mondo per quanto riguarda l’edilizia sostenibile ed è riconosciuto a livello internazionale come “Global Benchmark for Sustainability”.

Related Posts

Funzionalità smart: gli inverter Fronius definiscono nuovi standard

Funzionalità smart: gli inverter Fronius definiscono nuovi standard

Growatt inverter, MAX TL3-X LV 100 125K è per le imprese

Growatt inverter, MAX TL3-X LV 100 125K è per le imprese

Il modulo fotovoltaico SolarEdge Smart 375 W premiato da Altroconsumo

Il modulo fotovoltaico SolarEdge Smart 375 W premiato da Altroconsumo

GoodWe tra i primi 3 fornitori globali di inverter ibridi

GoodWe tra i primi 3 fornitori globali di inverter ibridi