Il Governo ha deciso di porre una inutile restrizione sulle installazioni di tipo fotovoltaico in terreni agricoli, disattendendo gli impegni già ratificati.

Incontriamo Francesca Manso, Managing Director BayWa r.e. Power Solutions, per parlare dei servizi offerti, di progetti EPC e del tema “caldo” dei PPA onsite.

GoodWe lancia il sistema di accumulo a batteria Lynx C 60kWh per C&I, che consente di realizzare soluzioni di accumulo solare intelligenti e scalabili.

L’impianto fotovoltaico permette a una delle più importanti cave Italiane un risparmio del 45% nella bolletta elettrica mensile, pari a 50.000 euro al mese.

Con la costituzione della CER saranno stimolate la produzione di energie rinnovabili – prevalentemente fotovoltaico – e l’autoconsumo condiviso tra aziende.

La nuova batteria di accumulo “CSS-OD” di SolarEdge è progettata per installazioni all’interno e all’esterno ed è disponibile per il pre-ordine in Italia.

Supermercati Tosano si affida a BayWa r.e. per installare impianti fotovoltaici con cui aumentare l’autoproduzione di energia da fonti rinnovabili.

Sorgenia realizza nella sede romana del Gruppo Renault Italia un impianto fotovoltaico in grado di soddisfare oltre la metà del suo fabbisogno energetico.

Nel 2023 la potenza del fotovoltaico è arrivata a oltre 30 GW (+21% rispetto al 2022), per una produzione lorda complessiva stimata di oltre 30 TWh.

L’impianto fotovoltaico di Sorgenia è tra i più grandi installati sul tetto di stabilimenti industriali in Puglia. L’energia autoconsumata è pari all’80%.

Con i sistemi completi di fotovoltaico e accumulo, Viessmann promuove l’evoluzione del consumatore, rendendolo protagonista della transizione energetica.

Ai partner che supportano la nascita delle Comunità Energetiche Rinnovabili (CER) sarà proposto il modello “Respira”, una piattaforma di servizi e consulenza.

Un inverter fotovoltaico fornito in due modelli da 30 e 50 kW di potenza nominale, per il settore commerciale e industriale. Sarà disponibile da metà marzo.

SENEC fa il punto sul Decreto per le Comunità Energetiche Rinnovabili (CER), in vigore in Italia dopo l’approvazione da parte della Commissione Europea.

L’Italia deve raggiungere tre traguardi: energia a basso costo, sicurezza energetica, riduzione emissioni. Il fotovoltaico è l’ideale per questi obiettivi.

Le leggi e i decreti hanno impatto negativo sugli investimenti nelle FER, con tassazione al 43% dei contratti per i terreni dove si installano gli impianti.

Il parere positivo della Commissione Europea al decreto italiano sulle CER (Comunità Energetiche Rinnovabili) è fondamentale per raggiungere la sostenibilità.

Le tecnologie per l’autoproduzione e il consumo di energia rinnovabile possono mettere al riparo dalle oscillazioni dei prezzi e dalle bollette troppo salate.

Un case study con la soluzione KEBA, per usare l’energia elettrica in eccedenza prodotta da un impianto fotovoltaico per ricaricare un veicolo elettrico.

Martin Hackl di Fronius illustra la posizione dell’azienda nel mercato degli inverter e fornisce alcune indicazioni circa il suo sviluppo nel prossimo futuro.