Maggio 15, 2011

Cristiano Sala

Mitsubishi Electric, Inverter per impianti di medie e grandi dimensioni

Mitsubishi Electric mette in mostra i propri inverter per ambienti di dimensioni medio/grandi. Le nuove serie di prodotti sono due, a partire dalla famiglia di Inverter “S”, proposti come integrazione per impianti di medie grandezze, per arrivare ai modelli PV-PNS, per impianti residenziali.

Mitsubishi Electric mette in mostra i propri inverter per ambienti di dimensioni medio/grandi. Le nuove serie di prodotti sono due, a partire dalla famiglia di Inverter “S”, proposti come integrazione per impianti di medie grandezze, per arrivare ai modelli PV-PNS, per impianti residenziali.

Questi dispositivi possono essere installati sia internamente, sia esternamente, in virtù di una temperatura di funzionamento compresa tra i -20°c e i +50°C. Per ottimizzare l’efficienza degli impianti multi falda, si è scelto di integrare un doppio MPTT (Maximum Power Point Tracker), che consente di mantenere al massimo la capacità ricettiva dei pannelli, anche in condizioni di irraggiamento diverso tra le serie installate. Tra i modelli presentati, PV-S4600 e PV-S4200 offrono un efficienza del 97,5%, mentre PV-S6000 può raggiungere il 97,8%.

Mitsubishi Electric ha inoltre depositato il brevetto per la tecnologia Smooth Recovery Inverter, grazie alla quale è possibile ridurre le perdite nelle operazioni di “switching” tra alto, medio e basso potenziale. La ventola di cui sono dotati tutti questi dispositivi consente di prolungare il ciclo di vita dell’apparecchio e di ridurre ulteriormente la dispersione di rendimento legata alla temperatura interna dell’inverter.

Le unità sono inoltre dotate di un apposito Datalogger PV-LOG30, uno strumento pensato per registrare ed elaborare i dati dell’impianto fotovoltaico. In questo modo è possibile rilevare lo stato di funzionamento della struttura in tempo reale.

Tra le novità presentate da Mitsubishi Electric c’è anche la serie di inverter PV-PNS, particolari dispostivi pensati per impianti residenziali, caratterizzati dalla presenza di moduli personalizzati in modo indipendente con sistema di inverter a tre livelli. Come la serie di Inverter “S”, anche questa famiglia sfrutta un doppio MPPT per ottimizzare l’efficienza dell’impianto, con un efficienza del 99,7%.

Entrambe le serie di inverter Mitsubishi Electric sono accomunate dalla particolare attenzione nella realizzazione dei dettagli costruttivi. La serie S sfrutta una struttura in alluminio e un involucro di contenimento a tenuta stagna non infiammabile. La famiglia PV-PNS introduce un innovativo sistema di raffreddamento e di pulizia del contenitore. Non solo, sono disponibili connessioni a morsettiera con terminali ad occhiello e una particolare struttura protettiva metallica, che assicura maggiore robustezza e durata nel tempo. Proprio grazie a questi accorgimenti, gli inverter serie S e PV-PNS hanno superato severi test a livello europeo e hanno ricevuto omologazioni secondo la direttiva RoHS, WEEE e CE.

Related Posts

Fotovoltaico in grid parity, l’impianto EOS IM e Capital Dynamics

Fotovoltaico in grid parity, l’impianto EOS IM e Capital Dynamics

Suncity, fotovoltaico al centro di un intenso calendario di appuntamenti

Suncity, fotovoltaico al centro di un intenso calendario di appuntamenti

Autodromo di Imola, il crowdfunding per il revamping fotovoltaico

Autodromo di Imola, il crowdfunding per il revamping fotovoltaico

Fotovoltaico, VP Solar Academy prende il via il 27 settembre

Fotovoltaico, VP Solar Academy prende il via il 27 settembre