Ottobre 25, 2011

Francesco Ferrari

Terna conclude il secondo progetto fotovoltaico da 78,5 MWp

Grazie all’intesa siglata il 29 luglio scorso, il 100% del capitale sociale di NRTS (Nuova Rete Solare), società interamente controllata da Terna attraverso SunTergrid, è stato trasferirto a RTR Holding III, società controllata da Terra Firma,

Grazie all’intesa siglata il 29 luglio scorso, il 100% del capitale sociale di NRTS (Nuova Rete Solare), società interamente controllata da Terna attraverso SunTergrid, è stato trasferirto a RTR Holding III, società controllata da Terra Firma,

NRTS è proprietaria di un portafoglio fotovoltaico con una capacità complessiva di circa 78,5 MWp, che risulta attualmente realizzato e connesso, ma non in produzione. Questi impianti sono idonei a beneficiare delle tariffe incentivanti previste dai vari Conti Energia, dato che sono entrati in esercizio entro il 31 agosto 2011.

Il corrispettivo concordato dell’operazione è di 264 milioni di euro, mentre la cessione della partecipazione ha generato proventi lordi complessivi di circa 69 milioni di euro, che saranno in parte destinati ad integrare il dividendo 2011.

Terna, inoltre, fornirà a NRTS servizi di manutenzione, sorveglianza e monitoraggio degli impianti in base ai contratti definiti nell’ambito dell’operazione di cessione di carattere pluriennale.

 

Related Posts

SolarEdge Home a MCE 2022

SolarEdge Home a MCE 2022

BayWa r.e. a MCE: “Ripensa la tua energia, con noi”

BayWa r.e. a MCE: “Ripensa la tua energia, con noi”

Osservatorio FER: fotovoltaico in crescita, cala l’eolico

Osservatorio FER: fotovoltaico in crescita, cala l’eolico

Perché la sostenibilità guadagna sempre più terreno

Perché la sostenibilità guadagna sempre più terreno