Novembre 15, 2012

Cristiano Sala

BISOL Group, produzione a pieno regime

L’inondazione che ha recentemente colpito il magazzino sloveno di BISOL Group ha provocato importanti perdite e ha costretto l’azienda alla sospensione della produzione. I danni più ingenti sono stati arrecati ai prodotti finiti e alle materie prime, una prima stima si attesta a circa 2 milioni di Euro.  

L’inondazione che ha recentemente colpito il magazzino sloveno di BISOL Group ha provocato importanti perdite e ha costretto l’azienda alla sospensione della produzione.

I danni più ingenti sono stati arrecati ai prodotti finiti e alle materie prime, una prima stima si attesta a circa 2 milioni di Euro.

 

Per risolvere rapidamente la problematica e poter tornare a produrre, la società ha scelto di impiegare attivamente tutti i dipendenti della sede, per lo svolgimento di attività di pulizia e preparazione degli spazi di lavoro. Dopo un lungo lavoro, è stato possibile riprendere le normali procedure operative all’inizio di questa settimana. Per recuperare il tempo perso e riattivare la catena produttiva sono previsti tempi di lavorazione distribuiti su quattro turni. Parallelamente all’attività produttiva, il personale BISOL sta eseguendo un inventario e valutando nel dettaglio i danni causati alla merce.

 

Tag

Related Posts

Nextracker e Unimacts per la produzione di supporti solari

Nextracker e Unimacts per la produzione di supporti solari

Renewable Energy Report, il mercato italiano vale 10 miliardi

Renewable Energy Report, il mercato italiano vale 10 miliardi

VP Solar estende all’Ecobonus l’acquisto dei crediti fiscali

VP Solar estende all’Ecobonus l’acquisto dei crediti fiscali

ExtraVoltaico del Consorzio Ecolamp, per un RAEE corretto

ExtraVoltaico del Consorzio Ecolamp, per un RAEE corretto