Maggio 31, 2016

Daniele Preda

Australia, fotovoltaico prismatico con efficienza del 34,5%

L’innovativa piattaforma sperimentale messa a punto dagli ingegneri dell’Università del South Wales, in Australia, adotta celle di piccole dimensioni e un prisma catalizzatore.

L’innovativa piattaforma sperimentale messa a punto dagli ingegneri dell’Università del South Wales, in Australia, adotta celle di piccole dimensioni e un prisma catalizzatore.

Lo studio si è concentrato sullo sviluppo di un sistema compatto, alla base del quale si trova una cella da 11 cmq.

 

Per assicurare una resa elevata è stato utilizzato un contenitore prismatico, capace di spezzare la luce in quattro sezioni differenti.

Australia, fotovoltaico prismatico con efficienza del 34,5%Grazie a questa ingegnosa architettura è stato possibile concentrare la luce sulle differenti sezione delle celle, raggiungendo il record di conversione del 34,5%.
La piattaforma, attualmente fuori mercato per via dei costi elevati, sottolinea però come sia possibile estrarre un grande quantitativo di energia da ogni singolo raggio di sole e apre la strada per future applicazioni.

Tag

Related Posts

Qcells e Lumet per la metallizzazione delle celle solari

Qcells e Lumet per la metallizzazione delle celle solari

Agenzia Spaziale Europea, le nuove frontiere del fotovoltaico

Agenzia Spaziale Europea, le nuove frontiere del fotovoltaico

Quali metalli serviranno per la transizione energetica?

Quali metalli serviranno per la transizione energetica?

Birch Creek Energy ordina 547 MW di moduli First Solar

Birch Creek Energy ordina 547 MW di moduli First Solar