Giugno 26, 2019

Donato Corvi

FuturaSun apre una nuova fabbrica a Taizhou da 500 MW annui

FuturaSun apre una nuova fabbrica a Taizhou da 500MW annui

FuturaSun amplia la sua capacità manifatturiera con una nuova fabbrica a Taizhou: 4 linee altamente automatizzate con una capacità produttiva annua di 500 MW.

FuturaSun amplia la sua capacità manifatturiera con una nuova fabbrica a Taizhou: 4 linee altamente automatizzate con una capacità produttiva annua di 500 MW.

FuturaSun consolida la supply chain e apre un nuovo stabilimento a Taizhou con l’obiettivo di sfidare direttamente in terra cinese i colossi del settore fotovoltaico. Adottando soluzioni italiane di particolare qualità tecnologica ed efficienza energetica, l’azienda veneta mette in campo la propria innovativa strategia basata sul binomio Italia-Cina.
Il nuovo stabilimento di FuturaSun si sviluppa su un’area di 20.000 m2, allestita con 4 linee altamente automatizzate, che garantiscono una https://www.futurasun.com/. Il progetto imprenditoriale prevede a breve l’espansione della capacità produttiva ad 1 GW.

FuturaSun apre una nuova fabbrica a Taizhou da 500 MW annui

Cuore della produzione sono le nuove stringatrici Silk, progettate in Italia dal team FuturaSun in collaborazione con uno spin-off dell’Università di Padova.
Il nuovo stabilimento di FuturaSun è situato nel distretto industriale di Taizhou nella provincia del Jiangsu, poco a nord di Shanghai e a 200 km dall’altro sito produttivo di Maanshan. Molte sono le aziende del settore fotovoltaico qui insediate, da quelle produttrici di componentistica, ai noti colossi produttori di pannelli. L’apertura evidenzia i nuovi indirizzi dell’azienda che mira ad espandere la sua produzione in località strategiche specializzate nel fotovoltaico dove la filiera è matura e competitiva.

FuturaSun è l’unica realtà europea che da tempo è riuscita a farsi spazio nello spietato mercato manifatturiero della fabbrica del mondo. È inoltre la prima e unica azienda italiana che produce anche per il mercato locale.

FuturaSun apre una nuova fabbrica a Taizhou da 500 MW annui

Alessandro Barin, amministratore di FuturaSun
Nelle dinamiche mondiali tra Europa e Cina e nel nostro settore gli esempi di investimenti di successo per la produzione di moduli sono rare. L’apertura della nuova fabbrica dimostra ancora una volta che FuturaSun è un’azienda Europea che sa mantenere il proprio business e crescere operando in una dinamica bi-culturale.

Related Posts

Orrick e Greencells, progetti per l’agrivoltaico in Sardegna

Orrick e Greencells, progetti per l’agrivoltaico in Sardegna

Capital Dynamics acquista un impianto fotovoltaico da Solar Ventures

Capital Dynamics acquista un impianto fotovoltaico da Solar Ventures

Nicolazzi, Solarelit e Sunpower: dalla qualità alla sostenibilità

Nicolazzi, Solarelit e Sunpower: dalla qualità alla sostenibilità

Solarc a Intersolar con l’ottimizzatore solare PVPO

Solarc a Intersolar con l’ottimizzatore solare PVPO