Fotovoltaico semplice, offerte innovative a misura di Ecobonus

Fotovoltaico semplice, offerte innovative a misura di Ecobonus

L’Ecobonus 110% è vettore di innovazione: solare, riscaldamento efficiente e integrazione Smart sono le peculiarità dell’offerta Fotovoltaico Semplice.
La value proposition dell’azienda asseconda quanto decretato dal PNIEC ed emanato dal MiSE nel mese di gennaio. L’obiettivo è quello di innalzare le sfide in materia di sostenibilità energetica; i risultati da conseguire per il 2030 mirano a soddisfare il 30% dei consumi finali lordi con fonti rinnovabili. La cifra che dovrà raggiungere il 55% per quanto riguarda l’impiego di energia elettrica.

In questo contesto, la fonte rinnovabile con più margine in assoluto si riconferma il fotovoltaico. Il rapporto statistico del GSE sull’energia solare evidenzia che nel solo 2019 sono stati installati 750 MW, quasi il doppio rispetto all’anno precedente.
A rendere i pannelli solari particolarmente adatti al risparmio e alle esigenze ambientali è l’applicabilità nel segmento domestico.
L’impennata di richieste da parte dei proprietari di villette e condomini ha spinto le aziende italiane del settore ad ampliare ulteriormente la propria offerta, creando per i clienti pacchetti su misura e comprensivi di tecnologie innovative.

Tra i più apprezzati c’è “Riscaldamento Costo Zero” di Fotovoltaico Semplice, brand romano che durante il lockdown ha mantenuto attivo un canale di supporto e consulenza con i clienti riuscendo ad avviare centinaia di cantieri in tutta Italia.
Le peculiarità dell’offerta, oltre ai pannelli già certificati da realtà internazionali come l’Istituto Tedesco Qualità e Finanza (Itqf) e promossi dall’attrice Claudia Pandolfi, riguardano soprattutto la parte relativa alla pompa di calore, requisito indispensabile per accedere all’Ecobonus 110%.

Grazie alla collaborazione con il colosso giapponese Daikin sarà possibile scegliere tra tre varianti perfettamente compatibili con i sistemi dell’azienda Made in Italy: Full Electric Daikin, la nuova ibrida “Idronica” (che integra una nuova tecnologia per aumentare l’efficienza della pompa di calore) e l’ibrida Chaffoteaux, tutte ad altissime prestazioni.

In aggiunta, così da garantirsi accumulo e utilizzo dell’energia prodotta dai pannelli ma non ancora impiegata, il pacchetto include anche le batterie QCore, progettate per favorire l’autoconsumo e ridurre ulteriormente i costi in bolletta.