Huawei, la tecnologia per diventare carbon neutral

Huawei, la tecnologia per raggiungere la neutralità di carbonio

Durante la pandemia globale, la Cina ha annunciato l’obiettivo di raggiungere il picco delle emissioni prima del 2030 e la neutralità del carbonio entro il 2060. Per quanto sia ambizioso, è una delle pietre miliari più significative nella lotta contro il riscaldamento globale e il cambiamento climatico negli ultimi 40 anni. Molti Paesi del mondo, comprese le principali economie, si sono già impegnati a essere a zero emissioni nette entro un certo periodo di tempo, per esempio l'Unione Europea, il Giappone, la Corea, il Canada, la Nuova Zelanda e altri. Inutile dire che la tecnologia gioca un ruolo importante nel nostro percorso verso la neutralità del carbonio.

Da un lato, con l'industria 4.0, l'ulteriore urbanizzazione e digitalizzazione, la crescente popolarità delle reti 5G, i nuovi servizi, come l'assistenza sanitaria online, l'istruzione online, l'ufficio online, la casa intelligente, VR, AR, e la guida autonoma, l'esperienza e le connessioni guidate dai servizi e l'elaborazione sono onnipresenti, richiedendo connessioni di rete più ampie, maggiore larghezza di banda, contenuti ed elaborazione più vicini agli utenti, e in definitiva più energia. Il COVID-19, in particolare, ha messo alla prova molti Paesi e aziende circa il livello di digitalizzazione, intelligenza e connettività. Come potevamo essere sicuri di uno sviluppo sostenibile e responsabile? Dopo la pandemia, ci sarà l'occasione perfetta per i settori pubblici e privati di guardare alle tecnologie e alle politiche verdi per la crescita futura.

Nei prossimi 2 o 3 decenni, la nostra società si evolverà in un'era intelligente. L'infrastruttura ICT diventerà la pietra del mondo intelligente. Tuttavia, nel processo di trasformazione della rete ICT, le sfide dei big data, del traffico e dell'enorme consumo di energia dovranno essere gestite. L'energia è un elemento critico per costruire la nostra economia digitale. Con l’obiettivo di avere una transizione senza intoppi, la digitalizzazione del settore energetico è già iniziata. In particolare, Huawei coglie le opportunità dell'evoluzione dalle tradizionali soluzioni di alimentazione con la rete energetica e fornisce soluzioni intelligenti di Digital Power, che coprono le aree di iSite Power, Data Center Facility, Smart PV, mPower e Modular Power.

Il ruolo di Huawei

In primo luogo, Huawei affronta il problema del consumo di una grande quantità di energia, un lungo periodo di costruzione e un alto costo di manutenzione che deriva dalla costruzione dell'infrastruttura digitale: quindi potremmo contribuire ad accelerare il processo di trasformazione digitale.

In secondo luogo, il consumo globale di energia nell’ICT continua ad aumentare, rappresentando il 2% del consumo totale globale di elettricità e si prevede che raggiunga il 5% entro il 2030. La generazione di energia verde e il risparmio energetico sono una priorità assoluta. La soluzione Huawei Smart PV gioca un ruolo importante nella generazione di energia. Finora, l'energia solare totale generata con la soluzione Huawei Smart PV ha raggiunto 296,5 miliardi di kWh.

Infine, più di 800 milioni di persone, l'11% della popolazione mondiale, vivono ancora senza elettricità affidabile. Huawei continua a investire nella digitalizzazione dell'energia e permette di generare energia più verde e di risparmiarla con le tecnologie digitali.

Abbiamo lavorato con molti clienti in tutto il mondo e ci sentiamo molto fortunati a far parte dei loro processi di trasformazione digitale. Attraverso queste esperienze, crediamo che le soluzioni semplici, intelligenti, verdi e affidabili siano il futuro. In termini di semplicità, in Giappone e Corea del Sud, stiamo fornendo semplici strutture di alimentazione del sito per supportare i requisiti ICT locali. Senza aggiungere alcun ingombro, il nostro Blade Power aiuta i clienti a distribuire energia rapidamente entro un'ora con una facile installazione.

Soluzioni con risparmio energetico

Il risparmio energetico è una parte importante in tutte le nostre soluzioni, affinché siano più ‘verdi’ possibili. Per esempio, nella provincia cinese di Henan, abbiamo distribuito 1700 unità di data center, che hanno contribuito a ridurre il consumo di energia dal 5% all'8% e a risparmiare 3,85 milioni di kWh di elettricità ogni anno. L'energia dei data center è stata ampiamente utilizzata e riconosciuta in molti settori, soprattutto in ISP, finanza, trasporti ed energia, come Colt DCS, CITIC Bank, Shenzhen Airport Data Center, Dawiyat (una filiale interamente controllata dalla Saudi Electricity Company). Quest'anno, insieme a Intelligent Power Solutions, abbiamo fornito all'azienda ungherese Bosodchem un data center modulare intelligente e all'avanguardia. Il data center utilizza la più recente tecnologia di alimentazione e raffreddamento per ottenere la massima efficienza di utilizzo dell'energia (PUE) e la più bassa impronta di carbonio possibile, riducendo al contempo le spese operative (OPEX).

Per la generazione di energia, la nostra soluzione Smart PV ha contribuito di recente al successo della connessione alla rete del più grande impianto fotovoltaico del mondo in Qinghai, Cina. Dell'impianto complessivo da 2,2 GW, Huawei, in qualità di fornitore con la maggiore quota di progetto, fornisce 1,6 GW di inverter. La nostra soluzione Smart PV può anche connettersi a reti più deboli e offre la capacità di superare i guasti, garantendo un funzionamento stabile in vari ambienti di rete. In termini di affidabilità, abbiamo utilizzato l'AI per la manutenzione predittiva. È già in uso nel centro dati TIER IV per il disaster recovery del Comune di Abu Dhabi e in molte altre soluzioni.

I nostri sforzi si concentrano nel fornire elettricità alle regioni dove ancora vi è accesso e non si può godere dei benefici del mondo digitale. Huawei utilizza soluzioni come l'alimentazione ibrida avanzata e la microgrid intelligente per ridurre i costi di produzione dell'energia e fornire elettricità nelle aree povere. La soluzione di energia digitale copre una vasta gamma di settori. Attualmente, l'attività Digital Power di Huawei ha contribuito a generare 296,5 miliardi di kWh di elettricità, risparmiando 9,1 miliardi di kWh di elettricità, equivalenti a piantare 250 milioni di alberi.

DCS Award per Huawei

Recentemente, Huawei è stata premiata come vincitrice in tre categorie: Data Centre Facilities Vendor of the Year, New Design/Build Data Centre Project of the Year e Data Centre Power Innovation of the Year ai DCS Awards, che dimostra il riconoscimento unanime di clienti, partner e industria, grazie ai continui investimenti e ai risultati tecnologici di Huawei nel settore delle strutture per data center.

L’impegno di Huawei

Protagonista nella digitalizzazione dell'energia per un mondo intelligente e sostenibile, con questa missione, Huawei Digital Power si impegna a portare il digitale in ogni impianto fotovoltaico, guidando la digitalizzazione dell'energia del sito per connessioni ubique e verdi, aumentando il percorso ‘verde’ con la digitalizzazione e abilitando il ‘data center verde’ con l'IA. Crediamo fermamente che la tecnologia possa aiutarci a realizzare un cambiamento positivo e a consegnare un futuro digitale e sostenibile.

Philip Chen, President of Digital Power Business di Huawei