All Energy: installare un fotovoltaico da 100 kW in azienda

All Energy: installare un fotovoltaico da 100kW in azienda

All Energy & Architecture, ESCo che si occupa di fotovoltaico e soluzioni per l’efficienza energetica, spiega perché conviene realizzare un impianto fotovoltaico da 100kW per le aziende.

L’utilizzo di risorse pulite e rinnovabili crea delle opportunità che rendono l’installazione di impianto fotovoltaico una scelta di cambiamento importante. Con l’installazione di un impianto fotovoltaico da 100 kW significa essere in grado di produrre parte dell’energia elettrica necessaria ai processi produttivi dell’azienda e dotare l’attività di uno strumento fondamentale per ridurre i costi in bolletta. E, inoltre, si ottengono dei benefici tangibili nel tempo: si tratta di un segno di evidente consapevolezza verso il rispetto e la salvaguardia dell’ambiente, oltre che di risparmio energetico ed economico.

Secondo le stime di Terna, in Italia la domanda di energia elettrica crescerà a un tasso medio annuo del +0,9%. Questo dato, confrontato con l’aumento dei costi per l’acquisto dell’energia elettrica negli ultimi 10 anni cioè +15%, ci da un’idea di quello che accadrà in futuro al prezzo del kWh. 

I costi per la realizzazione di un impianto fotovoltaico 100 kW

A seconda dei marchi e delle tecnologie che si scelgono di installare, il costo di un impianto fotovoltaico da 100 kW chiavi in mano è variabile così come il ritorno dell’investimento.

Se scegliamo tecnologie più performanti avremo sicuramente un ritorno investimento più lungo a causa dei costi iniziali più alti, ma avremo anche una produzione maggiore di energia nel tempo. Anche lo spazio a disposizione è una variabile nella scelta del tipo di tecnologia da utilizzare. 

I costi sono determinati da: 

  • marchio e tecnologia dei materiali utilizzati: a seconda del produttore, i pannelli fotovoltaici hanno caratteristiche tecniche differenti come la potenza, le dimensioni, il rendimento della cella solare e le garanzie; 
  • tipologia di lastrico solare utilizzabile: i tetti delle aziende non sono tutti uguali, piani o a falde possono avere inclinazioni ed esposizioni solari differenti;
  • eventuale adeguamento dell’impianto elettrico esistente: gli impianti fotovoltaici sono costituiti da quadri elettrici che necessitano di un adattamenti e controlli della cabina di trasformazione, delle condizioni meccaniche, ecc.

In quanto tempo è stimato il ritorno dell’investimento?

Un impianto fotovoltaico da 100 kWp installato per esempio su un’azienda nel nord Italia con consumi di energia elettrica equivalenti a una spesa di circa 2.800 € al mese, può generare risparmi fino a 27.000 € all’anno (con l’attuale prezzo medio annuo di energia elettrica).

Inoltre, occorre considerare anche i benefici fiscali legati agli investimenti sui beni strumentali.

Quanto spazio occupa?

Un impianto fotovoltaico occupa uno spazio variabile e le sue dimensioni dipendono dalla tipologia del pannello fotovoltaico che si desidera utilizzare. Con una tecnologia standard lo spazio necessario è di circa 600 mq mentre con l’utilizzo di tecnologie più performanti si può scendere fino a 480 mq.

Analisi impianto fotovoltaico da 100 kW

Zona

Nord Italia

Inclinazione tetto

10°

Esposizione

Sud / Sud-est

Produzione energia stimata annua

125000 kWh

Produzione media mensile

9610 kWh

Tipologia moduli

Policristallino tecnologia Q.antum

Inverter

Inverter + Ottimizzatori

Qual è la durata?

La maggior parte dei produttori garantiscono i proprio prodotti fino a 25 anni con performance sopra all’80%. Alcune tecnologie salgono al 92% di producibilità al 25° anno. La durata effettiva può arrivare fino a 35/40 anni.