Inverter KOSTAL per la nuova generazione di moduli da 400 W

Inverter KOSTAL per la nuova generazione di moduli da 400 W

I produttori di moduli fotovoltaici rispondono al crescente fabbisogno energetico adattando le celle fotovoltaiche. Le nuove materie prime, i cambiamenti nel processo di fabbricazione dei semiconduttori e l’ottimizzazione dei costi di produzione forniscono al mercato solare wafer più grandi che sono necessari per la produzione di celle fotovoltaiche. La produzione totale di moduli fotovoltaici, che utilizzano questi wafer e hanno una potenza nominale di 54 gigawatt, copre già circa la metà dei moduli disponibili sul mercato nel 2021.

Generazione di moduli da 400 W

Finora le celle fotovoltaiche con bordo lungo 166 mm venivano normalmente collegate ai moduli fotovoltaici per intero o come semicelle. Le nuove celle da 182 mm o addirittura 210 mm hanno una struttura diversa e cambiano le dimensioni del modulo.

Il nuovo modulo con 108 semicelle

A titolo di esempio, 108 delle nuove semicelle da 182 mm sono collegate a moduli (wafer M10) per uso domestico. Il modulo diventa leggermente più largo (circa 1,14 m) a causa delle celle più grandi. Rispetto alle generazioni precedenti, tuttavia, si collegano internamente meno celle (120 semicelle). Meno spazio tra le celle comporta una maggiore efficienza dei moduli, poiché viene utilizzata una maggiore superficie attiva. Un modulo con 108 semicelle raggiunge un grado di efficienza del 20,46% con una potenza di 400 watt (per esempio Suntech STP405S).

Il nuovo modulo con 120 celle da un terzo

Diverso è l’approccio dei produttori che usano celle con una lunghezza del bordo di 210 mm, realizzate con i cosiddetti wafer M12. Per i moduli a uso domestico, questi vengono suddivisi in tre celle di pari grandezza e ri-collegati a formare 120 celle da un terzo in un unico modulo. Le celle più grandi sono costruite con una nuova matrice di 5 x 24 celle da un terzo. Poiché vengono installate solo 5 strisce di celle, i moduli sono larghi circa 1,08 m. Con una potenza di 400 watt, il modulo con 120 celle da un terzo raggiunge un grado di efficienza del 21,3% (ad es. Trina Vertex S).

KOSTAL, inverter compatibile con moduli da 400 W

Gli inverter KOSTAL sono già compatibili con la nuova generazione di moduli da 400 W. PLENTICORE plus, PIKO IQ, PIKO 12-20, PIKO MP plus e PIKO CI sono attrezzati al meglio per gestire già oggi le maggiori correnti dei moduli fino a 13 ampere.

Ogni impianto con moduli fotovoltaici della nuova generazione da 400 W, dalla piccola superficie su tetto al grande impianto a terra, trova negli inverter KOSTAL le centrali di conversione e comando adatte.

Perché oggi la scelta dell’inverter è così importante?

Con le celle delle nuove dimensioni, la scelta dell’inverter ha un’importanza centrale. Questo perché celle più grandi ma meno numerose sul tetto comportano una tensione inferiore per ciascun modulo e allo stesso tempo maggiori fluttuazioni di corrente, che l’inverter deve controllare ed elaborare in modo ottimale.

Gli inverter KOSTAL sono già in grado di elaborare la corrente di ingresso dell’ultima generazione di moduli con una potenza di 400 watt e superiore. Ciò consente di sfruttare tutta la potenza del modulo senza che l’inverter debba limitare il flusso di corrente, e questo con tutte le serie KOSTAL.