Novembre 23, 2021

VPSolar

VP Solar riflette sullo shortage e l’aumento dei prezzi

VP Solar pone una riflessione sul fenomeno dello shortage e l’aumento dei prezzi, dovuto principalmente alla difficoltà di approvvigionamento delle materie prime.

Il 2021 è stato caratterizzato globalmente e in molti settori dell’economia da difficoltà di approvvigionamento di materie prime, semi-lavorati e prodotti finiti, e da un incremento significativo dei prezzi.

L’impatto è stato crescente e non ha risparmiato il settore fotovoltaico

Le quotazioni di silicio, alluminio, rame, litio, nonché di componenti elettronici ed altri semilavorati sono risultate in forte crescita e hanno già avuto un impatto sui prezzi di moduli, inverter, batterie, sistemi di montaggio e cablaggio.

Inoltre la ripartenza economica in molte aree del globo dopo la crisi pandemica del 2020 ha evidenziato shortage in molti settori, con difficoltà crescenti di alimentare in maniera equilibrata la domanda, che spesso è evoluta rapidamente verso nuove tecnologie e prodotti.Un esempio è il settore automotive, dove le quote di mercato di veicoli elettrici ed ibridi hanno fagocitato le vendite di veicoli tradizionali alimentati (diesel, benzina), cambiando radicalmente le esigenze di tecnologie e componenti per la fabbricazione dei nuovi veicoli, stressando ulteriormente il settore dell’elettronica e delle batterie al litio.

Difficoltà di approvvigionamento e incremento dei prezzi

Le difficoltà di approvvigionamento e gli incrementi dei prezzi sono stati accentuati dalla crisi della supply chain, dalla crescita smisurata dei costi energetici e dalle generalizzate spinte inflazionistiche.

Tempi medi delle consegne e costi dei noli dei container

I tempi medi delle consegne sia intercontinentali via nave, che di quelle in Europa via gomma, continuano a crescere e a diventare sempre più onerose, vedasi ad esempio l’aumento dei noli dei container.Aumenta l’incertezza di tempi e disponibilità sugli ordini ai fornitori, con l’incapacità di conoscere i prezzi di fornitura a priori, potendo essi essere determinati solo al momento della consegna. 

Valore di crescita medio nolo container

Produttori che negli anni passati erano stati in grado di garantire in maniera molto affidabile le forniture in 3-6 mesi dalla pianificazione/ordine, oggi a distanza di 12-15 mesi dall’ordine non sono ancora in grado di indicare se, quando e a quali condizioni verranno effettuate le consegne, arroccandosi spesso dietro la giustificazione di “causa di forza maggiore”. 

Prospettive a breve termine

Le prospettive a breve termine sembrano non presentare scenari migliori, e l’attuale situazione probabilmente si manterrà per almeno molti mesi, per certi versi anzi presentando elementi di ulteriore peggioramento.

In particolare, sul tema degli incrementi di prezzo, finora una parte degli aumenti sono stati assorbiti nei diversi step della filiera, con un approccio attendista con l’aspettativa di una possibile rapida inversione della fiammata inflazionistica, che però permane.

Diventerà pertanto inevitabile registrare nuovi significativi aumenti generalizzati, in parte già preannunciati ed applicati dai produttori. Anche sulle disponibilità le previsioni a breve termine risultano ancora critiche.

Related Posts

Comunità Energetiche Rinnovabili, l’indipendenza a “portata di tetto”

Comunità Energetiche Rinnovabili, l’indipendenza a “portata di tetto”

Impianti fotovoltaici, il Barometro di Elmec Solar

Impianti fotovoltaici, il Barometro di Elmec Solar

Campania, fotovoltaico in crescita secondo Otovo

Campania, fotovoltaico in crescita secondo Otovo

Coperture industriali? Sun Ballast ha la soluzione

Coperture industriali? Sun Ballast ha la soluzione