Giugno 2, 2022

Daniele Preda

Le potenzialità dell’energy storage: Davide Pesce, Sunlight Italy

Il mercato dell’energy storage cresce senza sosta: a Intersolar Monaco 2022 abbiamo raccolto il parere di Davide Pesce, CEO di Sunlight Italy.

Nel 2021 si è registrato un numero di installazioni doppio rispetto all’anno precedente, per un totale di 35mila impianti. Il 95% di queste attivazioni riguarda impianti con potenze inferiori ai 20 kW; ci riferiamo a strutture prevalentemente residenziali da 3, 5 o 10 kW.

sunlight

Per questo segmento, Sunlight propone le soluzioni scalabili Li.ON ESS a 51,2 V, facilmente installabili da remoto e in grado di scalare in base alle esigenze del cliente. La comunicazione bidirezionale del dispositivo consente di intervenire in qualsiasi momento per prevenire o risolvere la maggior parte dei potenziali problemi.

In fiera, in anteprima, è stato svelato il nuovo sistema di storage a 1.500 V che sarà disponibile ufficialmente nel Q4 2023.

Il mercato storage

Nel complesso, il mercato dello storage di energia è destinato a crescere.
In Italia si prevede un aumento di interesse e del volume d’affari, trainato dagli incentivi, dal Superbonus 110% e da un sempre più ampio consenso generale. Sunlight stima una crescita double digit fino al 2026 e, anche per questo motivo, investe e continuerà a investire sullo sviluppo dei prodotti. Particolare attenzione è dedicata ai meccanismi di manutenzione predittiva, essenziali per garantire continuità di alimentazione e funzionamento, soprattutto nelle aree rurali e off-grid.

Related Posts

Riciclo batterie al piombo, il nuovo impianto Sunlight Group

Riciclo batterie al piombo, il nuovo impianto Sunlight Group

Elettrificazione e decarbonizzazione: Workshop Battery 2030+

Elettrificazione e decarbonizzazione: Workshop Battery 2030+

Produzione e consumo green, Fabio Zanellini di Falck Renewables

Produzione e consumo green, Fabio Zanellini di Falck Renewables

Intersolar 2022, intervista a Sergio Graziosi di Enphase Energy

Intersolar 2022, intervista a Sergio Graziosi di Enphase Energy