Giugno 23, 2022

Daniele Preda

Sun Ballast, zavorre per il fotovoltaico Prosolia Energy

Capannoni industriali e fotovoltaico rappresentano il connubio ideale per la produzione energetica e la sostenibilità d’impresa: Sun Ballast c’è!

L’azienda ha recentemente completato la realizzazione di un impianto da 358 Wp a Ponte de Lima, in Portogallo, per conto del cliente Prosolia Energy. Sun Ballast è stata in grado di proporre soluzioni che coniugano basso carico in copertura ed elevata resistenza dell’impianto. La competenza e la professionalità di due aziende che da anni lavorano nel mercato fotovoltaico hanno portato all’installazione di quasi 400 moduli fotovoltaici, assicurati alla superficie da circa 900 zavorre del sistema Connect, con inclinazione 10° e da 200 zavorre del sistema a Vela con inclinazione 5°.

fotovoltaico

Leader nell’installazione di sistemi fotovoltaici e solari, Prosolia Energy opera in ben quattro paesi europei: Portogallo, Spagna, Francia e Italia. La sua attività comprende le diverse fasi della realizzazione di un impianto fotovoltaico, inclusa l’installazione, la manutenzione e il supporto post-vendita.

Capannoni industriali

Prosolia Energy ha realizzato un’opera di dimensioni importanti sul tetto piano di un enorme capannone industriale. Questo ha richiesto un’attenzione particolare, data la differente tipologia di superficie presente sulla copertura.
La realizzazione dell’impianto fotovoltaico, come è possibile vedere dalle immagini del progetto, è infatti divisa su due zone della copertura, ognuna con caratteristiche differenti, delle quali si è dovuto tenere conto durante le fasi di progettazione e installazione dell’impianto.

fotovoltaico

La prima parte dell’installazione, realizzata su guaina, ha interessato la porzione più grande della superficie: in questo caso l’esigenza era quella di avere un impianto resistente pur mantenendo un basso carico sulla copertura dell’edificio.
Nella seconda sezione di tetto, la copertura presentava delle caratteristiche completamente differenti: copertura in ghiaia, tetto irregolare, poco spazio per la realizzazione dell’installazione.

La richiesta del cliente, in questo caso, era quella di ottimizzare al massimo il poco spazio a disposizione sulla superficie, raggiungendo così gli obiettivi produttivi prefissati.

Il ruolo dell’ufficio tecnico Sun Ballast

Nella realizzazione di questa bellissimo e particolare progetto, l’l’ufficio tecnico Sun Ballast ha studiato una soluzione che mettesse in primo piano le esigenze produttive del cliente e quelle strutturali della copertura, andando così a individuare la risposta ideale.
Combinando la diversa tipologia di superficie con le differenti necessità degli spazi, si è scelto di selezionare due diverse tipologie di supporti Sun Ballast.

fotovoltaico

Nella parte più grande dell’impianto, l’installazione è stata eseguita utilizzando le zavorre del sistema Connect Sun Ballast, il supporto che coniuga in modo eccellente resistenza al vento e basso carico sulla copertura. La sua particolare struttura, composta da tre zavorre in cemento, permette una configurazione a reticolo dei pannelli fotovoltaici. I pannelli, essendo gli uni collegati agli altri, risultano estremamente stabili e distribuiscono il peso della struttura in modo uniforme senza caricare un punto piuttosto che un altro.

Per la sezione più piccola del tetto, era evidente la necessità di installare un sistema che permettesse di inserire quanti più moduli possibili, ed è per questo che la scelta è ricaduta sul sistema a Vela Sun Ballast.
Tra le caratteristiche fondamentali di questo sistema, vi è la capacità di ottimizzare al massimo gli spazi, andando a occupare tutta la superficie a disposizione senza lasciare zone inutilizzate e improduttive.

Il nostro ufficio tecnico è stato fondamentale per la realizzazione dei calcoli di dimensionamento, l’analisi della tipologia di copertura e la successiva selezione della struttura Sun Ballast capace di rispondere nel modo migliore alle esigenze dell’edificio espresse dal cliente.

Related Posts

Moduli a film sottile prodotti in modo responsabile

Moduli a film sottile prodotti in modo responsabile

SolarEdge Home a MCE 2022

SolarEdge Home a MCE 2022

Osservatorio FER: fotovoltaico in crescita, cala l’eolico

Osservatorio FER: fotovoltaico in crescita, cala l’eolico

Perché la sostenibilità guadagna sempre più terreno

Perché la sostenibilità guadagna sempre più terreno