Novembre 15, 2022

Daniele Preda

Source Galileo, 5 GW tra energia rinnovabile e stoccaggio

Source Energie e Galileo avviano la JV Source Galileo, con un piano per lo sviluppo di oltre 5 GW di energia rinnovabile e progetti di stoccaggio in Irlanda, Norvegia e UK.

Lato offshore, dall’inizio del 2021 le attività di sviluppo sono state avviate su diverse aree marittime in grado di ospitare progetti eolici situati nelle acque irlandesi, norvegesi e britanniche. I progetti offshore prevedono l’impiego di fondazioni sia fisse che galleggianti e saranno sostanzialmente più lontani dalla costa rispetto a molti dei progetti eolici offshore costruiti finora in Europa.

Gli impatti visivi risultanti saranno significativamente ridotti e il potenziale energetico indirizzabile molto più grande. La dimensione dei progetti in cantiere dovrebbe essere compresa tra 500 MW e 2.000 MW di capacità, in linea con le indicazioni di The Crown Estate nel Regno Unito, nonché dei governi irlandese e norvegese. I progetti eolici offshore esporteranno energia come elettricità direttamente alle reti elettriche o come idrogeno verde, che può essere convogliato a terra o immagazzinato e rilasciato per fornire energia verde in un secondo momento.

Energia rinnovabile e stoccaggio

Per quanto riguarda le attività onshore è già stata creata una pipeline di progetti solari fotovoltaici e storage di circa 1.000 MW in tutto il Regno Unito. Si prevede che questi progetti forniranno elettricità alla rete del Paese tramite iniezione diretta o batterie di accumulo di energia. La rete elettrica del Regno Unito è in rapida evoluzione e la sua capacità di rimanere resiliente con quantità crescenti di energia rinnovabile richiede una significativa capacità di accumulo di energia.

Il team di Source Galileo è attualmente composto da 15 professionisti con una profonda esperienza nello sviluppo di energie rinnovabili sia offshore che onshore. Il team comprende sviluppatori, ingegneri e professionisti finanziari con sede nei tre mercati target: Londra nel Regno Unito, Dublino in Irlanda e Haugesund in Norvegia. La crescita futura del gruppo sarà commisurata con lo slancio di sviluppo del business.

Kevin Lynch, CEO di Source Energie
Siamo lieti che la partnership già esistente con Galileo si sia evoluta in una joint venture dedicata, che ci consentirà di sviluppare e investire in questi progetti entusiasmanti e stimolanti. Siamo fiduciosi che la nostra joint venture sia ben posizionata per dare un grande contributo economico ed energetico alla transizione energetica europea.

Ingmar Wilhelm, amministratore delegato di Galileo
La joint venture è fondata su una squadra esperta di sviluppatori e costruttori di progetti per i mercati nazionali di riferimento: Kevin Lynch, Torben Andersen, Garrett Morrison e Fintan Whelan. I punti di forza complementari di Source Energie e Galileo ci rendono molto fiduciosi per la prossima fase di espansione della nostra attività congiunta, nel contesto della fornitura di energia in tutta Europa, dove sono richiesti maggiori volumi di energie rinnovabili, livelli più elevati di indipendenza energetica e una migliore accessibilità dei prezzi.

Related Posts

Enphase, il fotovoltaico contro il caro bollette

Enphase, il fotovoltaico contro il caro bollette

Growatt inverter, MAX TL3-X LV 100 125K è per le imprese

Growatt inverter, MAX TL3-X LV 100 125K è per le imprese

Il modulo fotovoltaico SolarEdge Smart 375 W premiato da Altroconsumo

Il modulo fotovoltaico SolarEdge Smart 375 W premiato da Altroconsumo

GoodWe tra i primi 3 fornitori globali di inverter ibridi

GoodWe tra i primi 3 fornitori globali di inverter ibridi