Gennaio 30, 2023

Nicola Martello

Fotovoltaico: la produzione in Europa va sostenuta con forza

La maggior parte dei componenti e dei prodotti all’interno della catena di fornitura nel fotovoltaico è attualmente fabbricata in Cina, che detiene oltre il 96% della capacità produttiva mondiale di wafer di silicio, il componente principale di una cella solare. Per ridurre le grandi dipendenze nel settore dell’energia fotovoltaica, un gruppo di entità interessate nel settore fotovoltaico chiede ai politici di adottare urgentemente misure per instaurare condizioni eque e paritarie in Europa, così da agire in modo competitivo nel fotovoltaico.

Queste entità interessate sono rappresentanti chiave della comunità fotovoltaica europea, riuniti per discutere sia i mezzi per un tempestivo recupero della catena del valore di produzione del fotovoltaico europeo sia per proteggere le capacità esistenti. I partecipanti includevano il produttore di polisilicio WACKER, il produttore di celle e moduli solari Meyer Burger, i produttori di lingotti e wafer di silicio NorSun e Norwegian Crystals, il produttore di apparecchiature per lingotti di silicio e celle solari ECM Group. Erano presenti anche gli istituti di ricerca Fraunhofer Institute for Solar Energy Systems ISE e Fraunhofer Center for Silicon Photovoltaics CSP.

I materiali critici nella catena del valore sono il silicio, i cristalli di silicio e i wafer di silicio. Sono necessari per la produzione di celle solari, moduli solari e, in definitiva, di centrali solari. La dipendenza dai prodotti fotovoltaici di un singolo paese metterebbe a repentaglio la diffusione dell’energia solare in Europa, in caso di potenziali interruzioni dell’approvvigionamento. In una dichiarazione congiunta, le parti interessate chiedono azioni immediate che consentano la creazione di una catena del valore di produzione solare locale e sostenibile.

Creare condizioni di parità per la produzione in Europa

Misure efficaci potrebbero includere sovvenzioni per gli investimenti, un prezzo dell’elettricità garantito e competitivo, incentivi per le basse emissioni di CO2 nella produzione dei prodotti. L’obiettivo generale è creare condizioni di parità eque per l’industria e quindi garantire una concorrenza leale.

Prof. Dr. Andreas Bett, direttore del Fraunhofer ISE
Siamo convinti che un’industria manifatturiera fotovoltaica europea sostenibile possa essere rivitalizzata con il sostegno del governo, per promuovere l’installazione e il funzionamento di impianti di produzione fotovoltaica. Ciò risolverebbe in modo significativo la grave dipendenza energetica dell’Europa, aumentando al contempo il valore economico e creando posti di lavoro.

Carsten Rohr, Chief Commercial Ufficiale di NorSun
Abbiamo bisogno del giusto quadro politico e di più meccanismi di sostegno finanziario per rendere gli investimenti nella catena del valore del fotovoltaico più attraenti in Europa, in particolare per le spese in conto capitale e per la produzione ad alto consumo di energia, come la fabbricazione di lingotti e wafer. Dovremmo, ad esempio, essere in grado di beneficiare di una produzione sostenibile, sia in termini di elevati standard ambientali, tra cui una bassa impronta di carbonio, sia in termini di standard sociali.

Gunter Erfurt, CEO di Meyer Burger Technology AG
Una politica industriale temporanea per promuovere specificamente la rinascita di un’industria manifatturiera per le energie rinnovabili è strategicamente saggia e urgente. Le industrie con sede in Europa aiutano a garantire l’approvvigionamento energetico a prezzi accessibili e inoltre pagano le tasse qui. Se queste industrie si stabiliranno altrove, l’Europa alla fine perderà due volte. Inoltre, il settore energetico, in quanto base della prosperità economica, è sempre di interesse per la sicurezza nazionale. Le energie rinnovabili e in particolare la loro produzione locale necessitano di una nuova attenzione alla politica industriale, sullo sfondo delle molteplici crisi globali in corso.

fotovoltaico

Attuali capacità di produzione fotovoltaica in Europa.
Soprattutto la catena del valore è gravemente sottosviluppata a causa dell’elevato costo per costruire e gestire la produzione di polisilicio, cristalli di silicio e wafer di silicio. © Jochen Rentsch / Fraunhofer ISE

 

Tag

Related Posts

Otovo chiede regole chiare e certe per il nuovo Superbonus

Otovo chiede regole chiare e certe per il nuovo Superbonus

Tetti solari? Ci sono anche le facciate fotovoltaiche

Tetti solari? Ci sono anche le facciate fotovoltaiche

È di Elmec Solar l’impianto fotovoltaico per Campari Group

È di Elmec Solar l’impianto fotovoltaico per Campari Group

La sicurezza energetica è la priorità assoluta per il 2023

La sicurezza energetica è la priorità assoluta per il 2023