Maggio 16, 2023

Nicola Martello

BMW ed E.ON insieme per la ricarica smart a domicilio

Il gruppo BMW ed E.ON hanno avviato la prima collaborazione paneuropea per la ricarica smart dei veicoli elettrici negli edifici residenziali. L’obiettivo della partnership strategica è la creazione di “Connected Home Charging”, un sistema di ricarica olistico che consentirà ai clienti di collegare il proprio veicolo elettrico BMW o MINI all’impianto energetico dell’abitazione, all’interno di un percorso che mira alla totale sostenibilità e all’azzeramento dell’impatto climatico. Grazie a questa cooperazione intersettoriale, il gruppo BMW ed E.ON gettano le basi per sfruttare l’enorme potenziale dei veicoli elettrici per la trasformazione verso l’uso esclusivo di energia pulita.

Frank Weber, membro del consiglio di amministrazione e responsabile dello Sviluppo di BMW
BMW rappresenta la ‘Ultimate Electric Driving Machine’. Ma per noi la mobilità elettrica va oltre il concetto di guida elettrica: energia verde, materie prime da fonti sostenibili, ricarica, riciclo – stiamo lavorando su tutti questi aspetti chiave. Insieme a E.ON, renderemo l’auto una componente intelligente della casa smart. Ciò porterà maggiore equilibrio nel sistema energetico privato, con costi più bassi e una migliore impronta ambientale, e consentirà in futuro un’integrazione intelligente nel mercato dell’energia.

Patrick Lammers, Board Member di E.ON SE e responsabile del business Customer Solutions
E.ON e il gruppo BMW sono già leader di mercato nelle rispettive aree di business. Ora facciamo leva sui reciproci punti di forza e li combiniamo per creare un sistema unico per la ricarica a domicilio. Potremo così definire insieme lo standard che in futuro consentirà ai veicoli elettrici di entrare a far parte del mercato dell’energia, contribuendo alla transizione energetica.

Ricarica smart dei veicoli elettrici

La partnership mira a dare impulso alla ricarica residenziale, grazie a un livello di innovazione superiore. Proprio le abitazioni private sono e saranno il caso d’uso più importante per la ricarica dei veicoli elettrici. I tempi di inattività più lunghi fanno sì che questi processi di ricarica siano particolarmente adatti a strumenti per il controllo intelligente. L’elemento centrale del sistema creato da E.ON e BMW è un’interfaccia comune che combina tre sistemi complessi, precedentemente separati: i veicoli elettrici del gruppo BMW, le abitazioni smart e il mercato dell’energia.

ricarica smart

Una sinergia tra le competenze

Insieme, i partner contribuiranno all’evoluzione del sistema, grazie alla sinergia tra le rispettive competenze. In particolare, il gruppo BMW sarà responsabile dei veicoli e dell’hardware di ricarica e gestirà l’interfaccia utente, concentrandosi sulle esigenze di mobilità dei clienti. Mentre E.ON, oltre a fornire servizi di installazione, elettrici e di connettività presso le abitazioni dei clienti, avrà il compito di garantire tariffe energetiche sostenibili e l’accesso al mercato dell’energia, elemento chiave nel controllo intelligente dei processi di ricarica.

L’unione delle competenze di entrambi i partner garantisce che i veicoli si inseriscano nelle infrastrutture delle abitazioni dei clienti in modo fluido e ottimizzato e che i processi di ricarica si svolgano senza problemi, sfruttando tutti i vantaggi derivanti dalla produzione interna di energia, ad esempio attraverso un impianto solare, e il dinamismo del mercato dell’energia, che si traduce in vantaggi per gli utenti.

La prima offerta per i clienti di “Connected Home Charging” sarà disponibile a partire dalla seconda metà del 2023, in due varianti: ricarica ottimizzata per l’energia solare, che consente di utilizzare la maggior quantità possibile di elettricità proveniente dall’impianto fotovoltaico dell’abitazione, e ricarica ottimizzata per il carico, che bilancia in modo ottimale la quantità di elettricità disponibile in casa.

Ciò consentirà maggiore comodità e autosufficienza, riduzione dei costi e dell’impronta di carbonio, con l’obiettivo di introdurre sempre nuovi vantaggi per i clienti e per l’ambiente. Nei prossimi anni, infatti, il sistema sarà costantemente ampliato per ottimizzare ulteriormente il processo di ricarica ed estendere la connettività dei veicoli e delle case intelligenti al sistema energetico. Inoltre, un contratto speciale permetterà di monitorare l’andamento dei prezzi sul mercato della borsa elettrica e di effettuare le ricariche in funzione della convenienza dei prezzi e delle fasce orarie prescelte.

L’ampliamento della collaborazione tra gruppo BMW ed E.ON in futuro creerà anche le condizioni necessarie per consentire di sfruttare le enormi potenzialità della ricarica bidirezionale, grazie al ruolo centrale della tecnologia nella gestione olistica dell’energia.

Tag

Related Posts

FuturaSun e Top Brand PV 2024 per i moduli fotovoltaici

FuturaSun e Top Brand PV 2024 per i moduli fotovoltaici

Moduli solari TOPCon di Astronergy per il progetto negli UAE

Moduli solari TOPCon di Astronergy per il progetto negli UAE

Fotovoltaico C&I e agrivoltaico con VP Solar e ZCS

Fotovoltaico C&I e agrivoltaico con VP Solar e ZCS

Nextracker, Charles Boynton nominato Chief Financial Officer

Nextracker, Charles Boynton nominato Chief Financial Officer