Ottobre 20, 2023

Nicola Martello

Suggerimenti per un uso ottimale dell’app SMA Energy

Per gli utenti dell’app SMA Energy, la visualizzazione svolge un ruolo particolarmente importante. Per questo, nell’ambito dello sviluppo dell’app, SMA ha puntato a migliorare ulteriormente questo aspetto. Qui di seguito sono elencate alcune delle funzioni attualmente disponibili e le indicazioni su come sfruttare al meglio la visualizzazione dei diagrammi.

Cosa mostrano i diagrammi nella app SMA Energy?

È una giornata di sole e un’occhiata alla app conferma che questo è il momento giusto, ad esempio, per accendere la lavatrice o per ricaricare l’auto elettrica. Oltre all’indicazione della potenza fotovoltaica generata, i diagrammi possono offrire molti altri dati interessanti.

SMA Energy

Risparmi di CO2

Quanta energia solare ha generato l’impianto la settimana scorsa? E quali risparmi in termini di CO2 ho conseguito dall’installazione dell’impianto a oggi?

Questi valori possono essere richiamati in modo dettagliato nei diagrammi a partire dalla data di messa in servizio. Se si desidera fissare un determinato punto nel diagramma, basta premendoci sopra e una bandierina mostrerà i valori esatti per quel momento specifico.

Ancora più opzioni con il Sunny Home Manager 2.0 e lo SMA Energy Meter

L’installazione di un Sunny Home Manager offre ai gestori di impianti svariate possibilità. È sufficiente una piccola modifica sulla schermata “Cronologia” per visualizzare diverse modalità concernenti il consumo e la produzione di energia. Basta toccare sulla piccola freccia accanto a “Produzione e consumo” per visualizzare sullo schermo analisi dettagliate e personalizzate di questi due parametri.

Sunny Home Manager 2.0 fornisce anche altri interessanti dettagli, come, ad esempio, la quota di autarchia dell’impianto, che indica il rapporto attuale fra autoalimentazione e consumo totale. L’autoalimentazione è la potenza che l’abitazione preleva direttamente dall’impianto fotovoltaico (consumo diretto) e dalla batteria (scarica della batteria).

Un altro valore interessante è la quota di autoconsumo. Indica il rapporto attuale fra autoconsumo e produzione di energia fotovoltaica. L’autoconsumo è la potenza che l’abitazione preleva direttamente dall’impianto fotovoltaico (consumo diretto) e la potenza che l’impianto fotovoltaico carica nella batteria (carica della batteria).

Novità a partire dalla versione 1.18

Non serve più scorrere col dito, in quanto la scala di rappresentazione è stata modificata. Ora il periodo considerato è visibile completamente. In questo modo si ottiene una migliore visione d’insieme e si rende più semplice la comparazione dei dati.

La nuova funzione zoom consente una visione più dettagliata dei diagrammi e i valori mostrati sono ora particolarmente comodi da leggere.

Inoltre, se ruotato in formato orizzontale, il diagramma è perfettamente visibile a grandezza intera per il periodo di tempo selezionato. È sufficiente attivare la funzione “Ruota schermo” sullo smartphone.

Con un clic su “Vista” si possono modificare le prospettive anche in formato orizzontale ed eliminare o aggiungere grafici.

Tag

Related Posts

AEROCOMPACT presenta i nuovi ganci per i tetti a tegole

AEROCOMPACT presenta i nuovi ganci per i tetti a tegole

SunDrive Solar e AGL Energy Hubs per il fotovoltaico

SunDrive Solar e AGL Energy Hubs per il fotovoltaico

Fronius: non solo inverter ma anche batterie e finanziamenti

Fronius: non solo inverter ma anche batterie e finanziamenti

Terna: con l’ora legale circa 90 milioni di euro di risparmi

Terna: con l’ora legale circa 90 milioni di euro di risparmi