Ottobre 25, 2023

Nicola Martello

Maxeon: un nuovo aggiornamento finanziario

Maxeon Solar Technologies ha fornito un aggiornamento aziendale dopo la fine del terzo trimestre, durante il quale le prestazioni della società sono state influenzate dalla riduzione delle spedizioni al suo più grande cliente di generazione distribuita (DG) situato negli Stati Uniti e da un rallentamento della domanda a livello di settore nella DG globale.

Bill Mulligan, amministratore delegato di Maxeon
Come rivelato nel nostro ultimo comunicato sugli utili, il nostro più grande cliente DG statunitense ha violato i propri obblighi di pagamento ai sensi del nostro attuale Master Supply Agreement (MSA) e di conseguenza abbiamo sospeso le spedizioni a fine luglio. Sebbene questo cliente abbia recentemente effettuato diversi pagamenti sul saldo dovuto e sia ormai prossimo a diventare attuale, continuiamo a sospendere le nostre spedizioni e ad impegnarci in buona fede nella risoluzione di alcune richieste di violazione in corso ai sensi dell’MSA. Non abbiamo visibilità sulla rapidità con cui tale risoluzione potrà essere raggiunta. La nostra posizione è quella di avere in essere contratti fissi su quantità e prezzi.

La società attualmente prevede che i ricavi del terzo trimestre 2023 saranno compresi tra 224 e 229 milioni di dollari e che le spedizioni saranno comprese tra 622 e 632 MW. Di conseguenza, si prevede che l’intervallo delle linee guida sull’EBITDA rettificato fornito per il terzo trimestre si sposterà verso il basso di circa 30 milioni di dollari, a causa dei fattori menzionati e di alcuni aggiustamenti delle scorte.

Bill Mulligan
Alla luce dell’attuale contesto di mercato, Maxeon sta intraprendendo azioni decisive per riprogettare la propria capacità produttiva di IBC e rafforzare i fondamenti della nostra attività DG, mantenendo al contempo il ritmo pieno e una direzione invariata nelle nostre attività su larga scala negli Stati Uniti. Invece di ristrutturare il nostro stabilimento Fab 5 nelle Filippine, che ora prevediamo di utilizzare per lo scale-up della nostra tecnologia Maxeon 8 di prossima generazione, convertiremo la nostra capacità legacy Maxeon 3 nelle Filippine alla tecnologia Maxeon 7. Ciò ci consentirà di accelerare di diversi mesi l’introduzione sul mercato dei pannelli Maxeon 7 con efficienza da record mondiale e di ridurre le spese in conto capitale di circa 100 milioni di dollari.

Solaria, Malesia e Albuquerque

Attraverso l’acquisizione delle risorse del canale di vendita di Solaria, la società intende non solo accelerare le vendite di prodotti IBC attraverso il proprio marchio Maxeon negli Stati Uniti, ma anche consentire l’introduzione di un’offerta di “valore”, complementare al prodotto IBC premium. Si tratta della stessa strategia di prodotto a due livelli che l’azienda offre oggi con successo in Europa.

Maxeon prevede inoltre di sfruttare questa opportunità per iniziare la preparazione del suo stabilimento Fab 3 in Malesia per installare una linea pilota di celle solari TOPCon prima dell’avvio dell’impianto di produzione previsto ad Albuquerque. Questa linea pilota ridurrà i rischi della prevista crescita negli Stati Uniti.

La fabbrica di celle e moduli solari di Maxeon ad Albuquerque rimane sulla buona strada. Sono in corso le attività di ingegneria e pre-costruzione e sono stati completati i rilievi ambientali. Le trattative con i clienti e la due diligence sulla richiesta di prestito DOE stanno procedendo come previsto.

Si prevede che le azioni di ristrutturazione porteranno a una riduzione di circa il 15% della forza lavoro globale della società, con la maggior parte delle riduzioni previste entro la fine dell’anno.

Bill Mulligan
A causa dei rapidi cambiamenti delle condizioni del mercato e del settore, abbiamo agito in modo deciso per razionalizzare le nostre operazioni, investire in nuove tecnologie e adattare il nostro mix tra i mercati DG e quelli su scala industriale. Riteniamo che Maxeon sia ben posizionata per resistere a questa perturbazione del mercato e uscirne più forte. La strategia di Maxeon è quella di fornire prodotti premium e differenziati e un’esperienza cliente superiore attraverso un portafoglio globale equilibrato di mercati DG e utility scale. L’attuale interruzione del settore offre l’opportunità di riprogettare e riequilibrare il nostro portafoglio tecnologico. Sono fiducioso che questa sia la strategia giusta per Maxeon e che i nostri team di grande esperienza, la tecnologia leader del settore, la solida esperienza e la presenza in mercati attraenti ad alta crescita ci forniscano gli strumenti per eseguire con successo questa strategia.

La società fornirà ulteriori dettagli sui risultati del terzo trimestre 2023 e sulle guidance per il quarto trimestre 2023, nonché sugli impatti delle attività di ristrutturazione sopra menzionate, durante la presentazione degli utili del terzo trimestre 2023, attualmente prevista per il 15 novembre 2023.

Tag

Related Posts

Legacoop Emilia-Romagna nel progetto europeo per le CER

Legacoop Emilia-Romagna nel progetto europeo per le CER

Eliminata la tassa da 10 euro al kW prevista dal DL Energia

Eliminata la tassa da 10 euro al kW prevista dal DL Energia

Crédit Agricole per gli impianti fotovoltaici di Chiron

Crédit Agricole per gli impianti fotovoltaici di Chiron

IKN Italy Meter to Cash, l’impatto del fine tutela

IKN Italy Meter to Cash, l’impatto del fine tutela