Gennaio 16, 2024

Nicola Martello

Dubai punta alla sostenibilità del settore manifatturiero

Dubai ha annunciato una nuova importante iniziativa che traccia una politica energetica favorevole all’industria per il settore manifatturiero, che servirà a sostenere e accelerare le ambizioni di sostenibilità dell’emirato. L’iniziativa si inserisce anche nei piani più ampi dell’emirato per sviluppare un’economia green in linea con l’Agenda Economica di Dubai 2033 – D33.

Rafforzando in modo significativo la posizione di Dubai come hub internazionale leader per esportatori e produttori, la Dubai Electricity and Water Authority PJSC (DEWA) supervisionerà l’ambiziosa politica di economia verde per la sostenibilità del governo di Dubai per l’industria manifatturiera, che sarà attuata dal 1° gennaio 2024.

L’iniziativa consentirà a produttori, data center e operatori del settore agro-tecnologico di installare la produzione solare vincolata fino al loro carico totale connesso, consentendo loro di soddisfare la propria domanda riducendo al contempo i costi energetici che normalmente sosterrebbero e ottenendo un mix energetico più pulito. La politica energetica darà inoltre priorità a tali produttori nell’acquisto dei certificati internazionali di energia rinnovabile (i-REC) disponibili, aumentando così il loro potenziale per raggiungere obiettivi di zero emissioni nette e obiettivi di sostenibilità.

Tenendo conto dei minori costi energetici e della maggiore quota di energia verde, l’iniziativa guidata dal DEWA è in linea con le iniziative strategiche del Consiglio esecutivo per rilanciare il settore industriale di Dubai e rendere la città più competitiva nei mercati regionali e internazionali. Ciò contribuirà anche ad aumentare gli investimenti da parte di attori locali e internazionali, oltre a incoraggiare e attrarre i produttori e il sistema logistico e commerciale a valle per favorire una crescita stabile, sicura e sostenibile.

Sostenere la crescita del settore dell’energia pulita dell’emirato

A livello macroeconomico, l’iniziativa contribuirà anche a portare avanti gli obiettivi dell’Agenda D33 lanciata da Mohammed bin Rashid Al Maktoum, Vice Presidente e Primo Ministro degli Emirati Arabi Uniti e Sovrano di Dubai, per consolidare il tentativo di Dubai di collocarsi tra le prime tre economie urbane a livello globale. Una priorità chiave dell’Agenda D33 è sostenere la produzione green come parte degli sforzi in corso per sostenere la crescita del settore dell’energia pulita dell’emirato.

Saeed Mohammed Al Tayer, MD e CEO della Dubai Electricity and Water Authority PJSC (DEWA)
Questa iniziativa è in linea con la visione e le direttive di Mohammed bin Rashid Al Maktoum, Vice Presidente e Primo Ministro degli Emirati Arabi Uniti e Sovrano di Dubai, per promuovere l’economia verde e mantenere un ambiente sostenibile per sostenere la crescita economica a lungo termine. L’iniziativa aumenterà l’attrattiva di Dubai per gli investimenti nel settore manifatturiero, in quanto consentirà agli operatori industriali di ridurre i costi legati alle attività commerciali e raggiungere obiettivi di energia pulita. D’altro canto, aiuterà Dubai ad accelerare il suo percorso di decarbonizzazione e a raggiungere gli obiettivi di zero emissioni nette, riducendo al contempo la dipendenza dal gas naturale.

L’annuncio politico è coinciso con lo storico hosting da parte degli Emirati Arabi Uniti del vertice globale sul clima COP28 a Expo City Dubai dal 30 novembre al 12 dicembre, con le maggiori realtà industriali per la generazione di energia solare e una produzione rispettosa dell’ambiente destinate a fornire un passo avanti fondamentale nelle ambizioni industriali di Dubai e rafforzare in modo significativo i propri sforzi per migliorare le iniziative di sostenibilità. L’iniziativa guiderà anche gli sforzi di decarbonizzazione nel settore manifatturiero dell’emirato in conformità con la strategia Net Zero entro il 2050 degli Emirati Arabi Uniti.

Promuovendo una produzione rispettosa dell’ambiente ed efficiente dal punto di vista energetico nel settore manifatturiero, l’iniziativa aiuta anche la strategia di Dubai di responsabilizzare i produttori, un segmento fondamentale della Strategia industriale di Dubai 2030, che mira ad aumentare la produzione complessiva e il valore aggiunto del settore manifatturiero, allo stesso tempo stimolando l’innovazione e presentando l’emirato come destinazione preferita per le industrie.

Tag

Related Posts

Valbormida: oltre 13 GWh annui di energia green da Shell

Valbormida: oltre 13 GWh annui di energia green da Shell

Comunità energetiche: lo scenario e le normative

Comunità energetiche: lo scenario e le normative

SunDrive Solar e AGL Energy Hubs per il fotovoltaico

SunDrive Solar e AGL Energy Hubs per il fotovoltaico

Report: troppo poche le spese dedicate alle iniziative green

Report: troppo poche le spese dedicate alle iniziative green