Febbraio 7, 2024

Nicola Martello

Enerfip, la piattaforma investimenti europea arriva in Italia

La piattaforma investimenti Enerfip approda ufficialmente in Italia, segnando un nuovo capitolo per l’investimento responsabile nel settore energetico. Con l’obiettivo di democratizzare il finanziamento della transizione verso un modello energetico sostenibile, Enerfip si presenta come catalizzatore di cambiamento e innovazione. Fondata nel 2014 a Montpellier da un team di esperti in energie rinnovabili e finanza, Enerfip è cresciuta fino a diventare una realtà solida con circa 40 dipendenti e sedi operative a Montpellier, Madrid, Parigi, Amsterdam e ora, Milano. Enerfip non è solo una piattaforma di investimenti: è un movimento che mira a coinvolgere attivamente le persone nella transizione energetica verso la decarbonizzazione.

La piattaforma investimenti raccoglie oltre 440 milioni

La piattaforma sviluppata da Enerfip permette agli investitori di partecipare direttamente al finanziamento di progetti che hanno come obiettivo comune la produzione di energia pulita e rinnovabile. Dalla sua fondazione a oggi, Enerfip ha raccolto oltre 440 milioni di euro che hanno finanziato più di 400 progetti, dimostrando che un’economia più verde non è solo possibile, ma è già in atto. Fra i progetti finanziati, vale la pena citare per esempio Opération Blanche Main che ha raccolto 2,5 milioni destinati allo sviluppo delle energie rinnovabili in Italia per il finanziamento di diversi progetti sul territorio. Grazie a questa raccolta, verranno costruiti parchi fotovoltaici su tetti e a terra da parte della filiale italiana di Smart Energies.

Come funziona l’investimento

Chi investe su Enerfip di fatto investe in obbligazioni semplici che hanno un tasso fisso, una frequenza di rimborso predeterminata e una scadenza stabilita. Quando un’azienda vuole finanziarsi (o trovare fondi per finanziare un progetto), gli importi necessari possono richiedere il coinvolgimento di un gran numero di investitori. Qui entra in gioco la piattaforma che pubblica l’offerta e permette di diventare uno di questi investitori “acquistando” di fatto un’obbligazione, cioè una parte di questo debito. Oltre al capitale, che viene restituito all’investitore a una data stabilita, il debitore si impegna a pagare interessi periodici a tasso fisso.

Una piattaforma europea

Operativa già in Francia, Spagna e Paesi Bassi, da settembre 2023 Enerfip ha un ufficio anche in Italia e la scelta non è casuale.

Julien Hostache, cofondatore e Presidente del Gruppo
L’Italia, con il suo forte impegno verso l’energia sostenibile, le sue politiche innovative e il clima particolarmente favorevole, rappresenta un terreno fertile per l’espansione di Enerfip. Espansione che sottolinea la volontà dell’azienda di essere al centro di un’Europa che lavora unita verso un futuro energetico pulito e sostenibile.

La guida della sede italiana di Enerfip è stata affidata a Guido Teot, esperto di fintech, strategia e innovazione, che avrà il compito di stringere rapporti con gli investitori e le aziende promuovendo l’investimento responsabile nel settore energetico.

Guido Teot Ceo di Enerfip Italia
Sono davvero orgoglioso di questo ruolo che permetterà a Enerfip di portare la sua storia e la sua esperienza a sostegno dell’ambiente anche nel nostro Paese. Enerfip ha già finanziato oltre 400 progetti green. È la prova tangibile che si può fare business e nello stesso tempo essere parte attiva in una transizione energetica verso la decarbonizzazione del pianeta.

Il primo appuntamento ufficiale di Enerfip Italia è al K.EY Energy di Rimini di fine febbraio, l’evento più importante per la green economy e le energie rinnovabili, dove l’azienda sarà presente al Pad. B1, Stand 198.

Tag

Related Posts

Comunità energetiche: lo scenario e le normative

Comunità energetiche: lo scenario e le normative

SunDrive Solar e AGL Energy Hubs per il fotovoltaico

SunDrive Solar e AGL Energy Hubs per il fotovoltaico

Report: troppo poche le spese dedicate alle iniziative green

Report: troppo poche le spese dedicate alle iniziative green

Terna: con l’ora legale circa 90 milioni di euro di risparmi

Terna: con l’ora legale circa 90 milioni di euro di risparmi