Febbraio 14, 2024

Nicola Martello

Nuovo inverter ibrido trifase di Ingeteam per l’autoconsumo

Ingeteam estende la propria gamma prodotto, è stato presentato un nuovo inverter ibrido trifase con quattro gradi di potenza (da 10, 15, 20 e 30 kW) e dotato di due MPPT fotovoltaici (MPPT: Maximum Power Point Tracker). Questi modelli sono destinati a sistemi di autoconsumo residenziali e C&I che combinano la generazione fotovoltaica con l’accumulo di energia in batterie.

Il vantaggio principale di questi inverter ibridi è di poter collegare a un unico inverter sino a 2 diversi campi fotovoltaici (per es. su 2 tetti differenti oppure 2 tetti con orientamenti diversi) con un sistema di accumulo di media taglia.

L’inverter è dotato di un EMS interno per la gestione dell’energia, che lavora come fosse il cervello del sistema, permettendone il monitoraggio dell’impianto in tempo reale tramite una semplice app.

Inoltre, pur essendo un inverter progettato per funzionare connesso alla rete con l’obiettivo di ridurne al minimo il prelievo, ha anche una funzione di back-up per alimentare i carichi critici in caso di interruzione di corrente dalla rete.

Disponibilità

Il modello da 10 kW, che sarà il primo ad essere disponibile sul mercato, potrà essere ordinato attraverso i distributori ufficiali di Ingeteam a partire dalla fine di febbraio. Le prime disponibilità sono previste con consegne a partire dal mese di giugno 2024.

Tag

Related Posts

FuturaSun e Top Brand PV 2024 per i moduli fotovoltaici

FuturaSun e Top Brand PV 2024 per i moduli fotovoltaici

Moduli solari TOPCon di Astronergy per il progetto negli UAE

Moduli solari TOPCon di Astronergy per il progetto negli UAE

Fotovoltaico C&I e agrivoltaico con VP Solar e ZCS

Fotovoltaico C&I e agrivoltaico con VP Solar e ZCS

FuturaSun: le caratteristiche che i moduli devono avere

FuturaSun: le caratteristiche che i moduli devono avere