Gennaio 14, 2012

Cristiano Sala

Schott Solar ferma la produzione di wafer

Schott Solar ha deciso si fermare la produzione dei wafer a Jena, in Germania, per concentrarsi sullo studio di sistemi e prodotti innovativi. Secondo quanto dichiarato, la scelta è da attribuirsi alla continua riduzione dei prezzi di wafer e celle, dovuto principalmente alla pressione di “concorrenti asiatici”, indicati come principali responsabili del forte abbassamento dei prezzi.

Schott Solar ha deciso si fermare la produzione dei wafer a Jena, in Germania, per concentrarsi sullo studio di sistemi e prodotti innovativi. Secondo quanto dichiarato, la scelta è da attribuirsi alla continua riduzione dei prezzi di wafer e celle, dovuto principalmente alla pressione di “concorrenti asiatici“, indicati come principali responsabili del forte abbassamento dei prezzi.

Schott Solar conferma che verranno fatti tutti i tentativi necessari per evitare licenziamenti di personale, anche se la decisione dell’azienda mette a rischio circa 290 dipendenti. Presso lo stabilimento di Jena verrà realizzato un centro tecnologico per lo sviluppo di wafer monocristallini e, contemporaneamente, verrà mantenuta la produzione di moduli a film sottile.

Martin Heming, CEO Schott Solar, si dice ottimista e afferma: “Dobbiamo smettere di perseguire le singole fasi che stanno a monte della catena produttiva, che generano solo perdite, e dobbiamo invece concentrarci sul business dei moduli a più elevata crescita”.

Secondo l’azienda, mentre le problematiche legate alla sovraccapacità produttiva continueranno, sono visibili numerose opportunità di crescita legate alle innovazioni tecnologiche. Tra queste lo sviluppo e la produzione dei nuovi moduli ad alte prestazioni Schott Perform Mono, che dovrebbero essere disponibili nella prima metà del 2012.

Schott Solar sottolinea comunque come, numerosi progetti di grande portata sia attualmente in fase di realizzazione in differenti aree del mondo, dalla Germania alla Grecia, dall’Italia alla Francia e persino in Thailandia.

Related Posts

Dove va il mercato fotovoltaico? Il punto con Alessandro Barin, CEO FuturaSun

Dove va il mercato fotovoltaico? Il punto con Alessandro Barin, CEO FuturaSun

EATON racconta l’evoluzione della tecnologia UPS

EATON racconta l’evoluzione della tecnologia UPS

Moduli a film sottile prodotti in modo responsabile

Moduli a film sottile prodotti in modo responsabile

SolarEdge Home a MCE 2022

SolarEdge Home a MCE 2022