Febbraio 23, 2012

Cinzia Jannelli

Energia: un seminario per le tutele ai consumatori UE

Dare una maggiore informazione e soprattutto più “potere” agli oltre 280 milioni di consumatori europei del settore energetico per beneficiare dei vantaggi delle liberalizzazioni e dell’integrazione dei mercati sono le indicazioni emerse dal confronto tra una dozzina di delegazioni dell’Unione Europea composte da Regolatori, aziende del settore e rappresentanti dei consumatori, recentemente incontratasi.

Dare una maggiore informazione e soprattutto più “potere” agli oltre 280 milioni di consumatori europei del settore energetico per beneficiare dei vantaggi delle liberalizzazioni e dell’integrazione dei mercati sono le indicazioni emerse dal confronto tra una dozzina di delegazioni dell’Unione Europea composte da Regolatori, aziende del settore e rappresentanti dei consumatori, recentemente incontratasi.

Al seminario che si è tenuto alla Florence School of Regulation – Istituto Universitario Europeo di Firenze, organizzato in collaborazione con la società pubblica Acquirente Unico erano presenti oltre ai delegati europei anche delegazioni di alcuni paesi del Sud Est Europa e del Mediterraneo. Durante il seminario sono stati inoltre approfonditi i vantaggi e le opportunità che offrono le nuove tecnologie (ad esempio, reti e contatori intelligenti), che consentiranno di facilitare i consumatori nell’adozione di utilizzi energetici più efficienti e di trasformarli in consumatori-produttori grazie allo sviluppo della generazione elettrica distribuita da fonti rinnovabili.

 

Related Posts

Alberto Pinori confermato presidente ANIE Rinnovabili

Alberto Pinori confermato presidente ANIE Rinnovabili

Piccolo commerciale, il mercato degli inverter fotovoltaici

Piccolo commerciale, il mercato degli inverter fotovoltaici

Osservatorio FER: fotovoltaico in crescita, cala l’eolico

Osservatorio FER: fotovoltaico in crescita, cala l’eolico

Chiron Energy emette un minibond da 5 mln sottoscritto da Zenit SGR

Chiron Energy emette un minibond da 5 mln sottoscritto da Zenit SGR