Settembre 5, 2022

Daniele Preda

First Solar, 1,2 mld di investimenti per moduli fotovoltaici USA

First Solar investirà fino a 1,2 miliardi di dollari nella produzione di moduli fotovoltaici di fabbricazione americana e prodotti in modo responsabile.

Tale investimento amplierà la capacità dell’azienda di produrre moduli solari a oltre 10 GW entro il 2025. Per sostenere questa previsione, la società intende costruire la sua quarta fabbrica USA, con una capacità annua di 3,5 GW.
First Solar, l’unica società con sede negli Stati Uniti tra i dieci maggiori produttori di energia solare al mondo, prevede di investire fino a 1 miliardo di dollari nel nuovo stabilimento che, subordinato all’autorizzazione e all’approvazione di vari incentivi federali, statali, regionali e locali, dovrebbe entrare in funzione nel 2025.

Inoltre, l’azienda investirà 185 milioni di dollari nell’aggiornamento e nell’espansione della sua area produttiva nell’Ohio nord-occidentale, attualmente il più grande complesso integrato verticalmente del suo genere nell’emisfero occidentale.
Come parte dei suoi piani, First Solar investirà nell’espansione della capacità delle sue due strutture operative a Perrysburg e Lake Township, Ohio, da 0,6 GW a 3,6 GW di capacità annuale dei moduli Serie 6. La società amplierà anche il suo terzo stabilimento in Ohio, che dovrebbe essere messo in servizio nella prima metà del 2023, a 3,5 GW di capacità annuale per i moduli Serie 7.

Moduli fotovoltaici USA

First Solar stima che il nuovo investimento aggiungerà almeno 850 nuovi posti di lavoro nel settore manifatturiero, portando il numero totale di posti di lavoro diretti negli Stati Uniti a oltre 3.000 persone in quattro stati entro 3 anni.

Mark Widmar, amministratore delegato di First Solar
Nell’approvare l’Inflation Reduction Act del 2022, il Congresso e l’amministrazione Biden-Harris hanno affidato alla nostra industria la responsabilità di abilitare il futuro dell’energia pulita dell’America; dobbiamo affrontare il momento in modo tempestivo e sostenibile.

Il 28 luglio 2022, First Solar ha annunciato un record di prenotazioni arretrate di 44,3 GW. L’azienda ha visto la domanda per i suoi moduli solari fotovoltaici a film sottile avanzati spinta dalla capacità di fornire ai propri clienti e partner certezza di fornitura a lungo termine, minori rischi politici e di conformità.

Progettati e sviluppati nei suoi centri di ricerca e sviluppo in California e Ohio, i moduli a film sottile avanzati di First Solar stabiliscono parametri di riferimento del settore per qualità, durata, affidabilità, design e prestazioni ambientali. Ogni modulo è dotato di uno strato di semiconduttore al tellururo di cadmio (CadTel) che è solo il tre% dello spessore di un capello umano. Inoltre, l’azienda continua a ottimizzare la quantità di materiale semiconduttore utilizzato, migliorando il processo di deposizione da vapore attraverso continui investimenti R&D.

Related Posts

Suncity, fotovoltaico al centro di un intenso calendario di appuntamenti

Suncity, fotovoltaico al centro di un intenso calendario di appuntamenti

Azure Power, 600 MW di pannelli a film sottile da First Solar

Azure Power, 600 MW di pannelli a film sottile da First Solar

Sunlight, produzione batterie piombo-acido a 9 GWh all’anno

Sunlight, produzione batterie piombo-acido a 9 GWh all’anno

First Solar, 1,2 mld di investimenti per moduli fotovoltaici USA

First Solar, 1,2 mld di investimenti per moduli fotovoltaici USA