Febbraio 28, 2024

Nicola Martello

Viessmann per la transizione a KEY e Progetto Fuoco

Nel panorama dei produttori di tecnologie per l’efficientamento energetico, Viessmann si conferma come leader nell’offerta di soluzioni uniche e avanzate per un cambiamento positivo: l’offerta di sistemi completi che garantiscono autonomia energetica per riscaldamento, raffrescamento, produzione di energia elettrica, di acqua calda sanitaria e trattamento dell’aria di abitazioni e aziende, rappresenta una proposta concreta per la transizione energetica.

È con queste premesse che Viessmann si prepara a essere un attore chiave in due delle fiere più autorevoli del settore fotovoltaico e delle energie rinnovabili, come KEY e Progetto Fuoco.

Viessmann a KEY con una proposta di sistema integrato full electric per l’ambito residenziale e commerciale

Viessmann sarà, anche quest’anno, uno dei protagonisti presenti a KEY – The Energy Transition Expo, che si terrà dal 28 febbraio al 1° marzo a Rimini. La fiera, che si posiziona come il più importante evento europeo dedicato alle tecnologie per la transizione, ai servizi, alle soluzioni integrate per l’efficienza energetica e le fonti rinnovabili in Italia e nel bacino del Mediterraneo, sarà per l’azienda un’opportunità preziosa in cui presentare le proprie soluzioni e le novità di settore.

A KEY, la proposta Viessmann per il segmento residenziale e commerciale si traduce nelle soluzioni integrate full electric: sistemi completi, alimentati dal fotovoltaico con batteria di accumulo per abbattere i consumi energetici e le emissioni nell’ambiente.

Viessmann presenta così un’offerta esclusiva sul mercato, focalizzata sull’incremento dell’indipendenza energetica degli edifici per la transizione. Un approccio innovativo che integra in un sistema unico tecnologie sostenibili e full electric, tutte provenienti dallo stesso produttore, e utilizza le fonti rinnovabili per assolvere a tutte le esigenze di comfort climatico degli edifici, massimizzando l’autoproduzione e l’autoconsumo, e assicurando un consistente risparmio in bolletta. L’adozione di soluzioni di questo tipo garantisce sempre la massima efficienza dell’impianto e una notevole semplicità di gestione. Un ulteriore vantaggio è la trasformazione della figura del consumatore, perché non si limita più a usufruire dei servizi, ma diventa a sua volta un produttore di energia, ovvero un “prosumer”. Per garantire inoltre il corretto funzionamento degli impianti e le migliori prestazioni in termini di rendimento, affidabilità e sostenibilità, Viessmann offre al cliente una gamma di servizi a 360°, dalla consulenza in fase di progettazione all’installazione e all’assistenza. Viessmann diventa così l’unico referente a cui rivolgersi nelle diverse fasi di vita del sistema.

Cuore del sistema integrato full electric sono i moduli fotovoltaici Vitovolt 300 abbinati a inverter e batteria di accumulo. In ambito residenziale, questo sistema è in grado di alimentare l’intero sistema energetico dell’edificio, quindi la pompa di calore Vitocal per riscaldamento e raffrescamento, lo scaldacqua Vitocal 262-A, il climatizzatore Vitoclima, così come la wallbox VEC04 Smart per ricaricare l’auto elettrica.

Tra i moduli fotovoltaici più efficienti presentati in fiera ci sono i pannelli bifacciali Vitovolt 300 M-AO, che assicurano una resa superiore, data la capacità di captare anche la luce riflessa dal terreno o dal tetto.

Ampia visibilità verrà data inoltre ai sistemi di fissaggio per pannelli fotovoltaici e ai quadri elettrici: Viessmann si propone come fornitore per l’impianto fotovoltaico completo di tutti i necessari componenti.

Largo spazio all’integrazione dei sistemi, grazie anche alla piattaforma digitale Viessmann One Base, che consente di gestire – tramite la sola app ViCare – l’intero sistema energetico di casa per un utilizzo più confortevole, efficiente e sostenibile, in un’ottica di transizione.

Anche per l’ambito commerciale, Viessmann è in grado di fornire impianti fotovoltaici a elevata efficienza completi di inverter e sistema di accumulo, che consentono alle aziende di produrre energia elettrica per autoconsumo. Viessmann è in grado di soddisfare attualmente fabbisogni fino a 100 kW con inverter standard, mentre con le soluzioni ibride, come i nuovi Viessmann Hybrid Inverter F-3 e G-3, la capacità di accumulo supera 100 kW di inverter e 200 kWh di batterie. Utilizzando l’energia autoprodotta per alimentare la pompa di calore di alta potenza Vitocal PRO o il climatizzatore di grande potenza Energysplit PRO, le aziende riescono a soddisfare le esigenze di comfort contenendo i consumi energetici.

In occasione di KEY, per il settore industriale, viene presentato il generatore di vapore a media e alta pressione Vitomax HS, abbinato a un bruciatore per il funzionamento 100% a idrogeno.

Questo combustibile rappresenta sicuramente un key driver della transizione energetica, e a tal proposito l’ingegner Marco Rossi – Energy Efficiency Specialist di Viessmann Italia – terrà lo speech “H2 for generations to come”: appuntamento il 28 febbraio alle ore 14:00 nel padiglione B2 presso l’Hydrogen Arena.

Novità Viessmann a Progetto Fuoco: Vitoligno 200-S, l’alternativa sostenibile del riscaldamento a legna

Viessmann sarà presente anche a Progetto Fuoco, che avrà luogo a Verona dal 28 febbraio al 2 marzo. La manifestazione, considerata come la più importante al mondo sui sistemi di riscaldamento a biomassa, dedica spazio alle alternative ecologiche – quali legna e pellet – in sostituzione delle fonti di energia tradizionali, come risposta concreta per la transizione energetica e al caro energia.

È in questa cornice che Viessmann si presenta come specialista delle caldaie a legna, pellet e biomassa. Accanto alla gamma per l’ambito residenziale, commerciale e industriale, l’azienda è in grado di offrire anche un qualificato servizio di assistenza per tutte le tipologie di caldaie. In ambito residenziale, Vitoligno 200-S è la nuova caldaia a legna a gassificazione con potenze di 25 e 35 kW, progettata per il riscaldamento monovalente a legna. Tra i vantaggi del prodotto, la combustione a emissioni particolarmente ridotte, tanto da ottenere 5 stelle secondo il Certificato Ambientale D.Lgs. 186/17, riconoscimento a cui si aggiungerà la disponibilità di un filtro polveri da giugno 2024. Le caratteristiche di Vitoligno 200-S rendono il modello particolarmente interessante: dimensioni compatte per una facile installazione; rapida accensione per un calore utilizzabile dopo pochi minuti; efficace estrazione dei gas di combustione per una riaccensione a bassa fumosità dopo la combustione completa; autonomia notevolmente lunga; gestione digitale con il comando a distanza display touch Vitotrol 350-C; pulizia facile e automatica per lo scambiatore di calore che ne aumenta notevolmente l’efficienza annuale.

Per il segmento commerciale e industriale, Viessmann esporrà la caldaia a biomassa compatta UTSD, da 240 kW, di Schmid AG, che utilizza il cippato oppure il pellet. Nel 2021, Viessmann ha siglato un accordo con Schmid Energy AG per la distribuzione e l’assistenza sul mercato italiano delle caldaie a combustione a marchio Schmid, sinonimo di tecnologia collaudata, combustione efficiente ed elevato comfort di utilizzo.

Grazie all’ingegnosa geometria della camera di combustione realizzata in calcestruzzo refrattario, è possibile bruciare anche cippato con contenuto d’acqua fino a M40. Il sensore di temperatura della camera di combustione, il controllo della depressione, la sonda Lambda e la struttura robusta e stabile garantiscono un lungo ciclo di vita. La gestione digitale anche da remoto tramite tablet o PC, la rimozione automatica della cenere, l’inversione automatica del senso di rotazione dei motori per eliminare corpi estranei assicurano un utilizzo estremamente affidabile e una gestione semplice della caldaia. UTSD è classificata 5 stelle.

L’utilizzo di combustibili neutri dal punto di vista delle emissioni climalteranti e della transizione, come legna e pellet, offre vantaggi sia economici sia ambientali, grazie a una combustione che rilascia in atmosfera la stessa quantità di anidride carbonica assorbita dalla pianta durante la sua crescita e con l’impiego di materiale combustibile – come la legna – che se disponibile localmente, offre convenienza, riduzione dei costi di trasporto e valorizzazione della filiera produttiva locale.

Tag

Related Posts

E-mobility: con la ricarica intelligente risparmio garantito

E-mobility: con la ricarica intelligente risparmio garantito

Valbormida: oltre 13 GWh annui di energia green da Shell

Valbormida: oltre 13 GWh annui di energia green da Shell

Comunità energetiche: lo scenario e le normative

Comunità energetiche: lo scenario e le normative

AEROCOMPACT presenta i nuovi ganci per i tetti a tegole

AEROCOMPACT presenta i nuovi ganci per i tetti a tegole