Febbraio 14, 2011

Francesco Ferrari

La strategia di Aleo Solar

Abbiamo chiesto a Giovanni Buogo, responsabile vendite per l’Europa di Aleo Solar, di farci il punto sul mercato europeo e italiano e di delinearci la strategia dell'azienda per il 2011. Aleo Solar è fondamentalmente un produttore di pannelli con un propria rete di distribuzione. Questa rete permette di realizzare la vendita diretta agli installatori, e quindi consente all'azienda di conservare un contatto diretto con il mercato, aspetto verso cui l'azienda pone particolare attenzione, anche supportandolo  tramite attività di training, seminari e supporto alla progettazione.

Abbiamo chiesto a Giovanni Buogo, responsabile vendite per l’Europa di Aleo Solar, di farci il punto sul mercato europeo e italiano e di delinearci la strategia dell'azienda per il 2011. Aleo Solar è fondamentalmente un produttore di pannelli con un propria rete di distribuzione. Questa rete permette di realizzare la vendita diretta agli installatori, e quindi consente all'azienda di conservare un contatto diretto con il mercato, aspetto verso cui l'azienda pone particolare attenzione, anche supportandolo  tramite attività di training, seminari e supporto alla progettazione.

In sostanza, l'azienda ” intende dare agli installatori con cui lavora, gli strumenti per avere successo” ha dichiarato Buogo.

Dal punto di vista dei numeri, il fatturato di Aleo Solar nel 2010 è stato di circa 550 milioni (dati preliminari al 31/12/2010) , contro i 376 milioni del 2009. L'impianto produttivo principale si trova a Prenzlau, in Germania, articolato su tre linee, e la capacità produttiva complessiva  dell'azienda entro la fine del 2011 è stimata in circa 390 megawatt. È stato recentemente annunciato, infatti un aumento della capacità, che si attesterà intorno a due milioni di moduli solari all’anno, nell'ottica di portare avanti una strategia di crescita sostenibile. Questa crescita è diventata necessaria anche perché lo scorso anno aleo solar ha operato per la produzione su più turni per sfruttare appieno le linee di produzione e le richieste.

Riguardo la produzione, un punto interessante sottolineato da Buogo è l'importanza dell'apporto del fattore umano alla realizzazione dei prodotti, Oltre ai sistemi automatizzati, infatti, le persone che realizzano i pannelli contribuiscono con la loro esperienza ad assicurare una elevata qualità.

In effetti quello della qualità è un altro elemento, anzi forse il principale,  su cui Aleo Solar punta molto, anche se questo aspetto va considerato sotto diversi punti di vista.

In generale, Aleo Solar ha come obbiettivo la realizzazione di prodotti adeguati agli specifici impieghi, in modo da offrire all'utente finale esattamente quello di cui ha effettivamente bisogno e per cui ha pagato, ha dichiarato il manager di Aleo Solar.

La qualità però viene vista da aleo solar da diversi versanti, di cui le certificazioni come quelle ISO/EN 9001 e 14001 sono solo una parte. Un esempio di qualità è legato alle soluzioni tecnologiche adottate per la realizzazione dei pannelli. Dal punto di vista tecnologico vengono adottati infatti diversi accorgimenti per migliorare l'affidabilità dei prodotti Per esempio, le cornici dei pannelli hanno uno spessore di 50 mm, in modo da assicurare una maggiore resistenza meccanica e rigidità alle torsioni per evitare microfratture. Le cornici, inoltre, sono realizzate con un sistema a incastro, senza quini l'impiego di viti che potrebbero arrugginire nel tempo. Questi e altri accorgimenti, oltre alle scelte progettuali e dei materiali, si traducono in una serie di certificazioni riconosciute dal mercato.

Un altro elemento estremamente importante da considerare ai fini della qualità, ha evidenziato Buogo, riguarda però anche l'affidabilità dell'azienda produttrice, aspetto che interessa direttamente i clienti per esempio, per la garanzia. Un'azienda può infatti garantire i suoi prodotti per periodi anche molto lunghi, ma il problema talvolta è che prima della scadenza, l'azienda può non risponderne più semplicemente perché è scomparsa.

Nei confronti della garanzia dei prodotti, aleo solar applica una durata di dieci anni per i prodotti, e garantisce anche per dieci anni una conservazione della potenza nominale dei pannelli del 90% e per 25 anni una dell'80%..

Per le strategie, da un punto di vista più generale, aleo solar intende essere presente, precisa Buogo, in tutti i Paesi dove è previsto un Conto Energia che renda sostenibile il mercato.

Per il mercato italiano, gli obbiettivi sono quelli di continuare ad accrescere la base di clienti, di introdurre nuovi prodotti , ma anche di continuare a essere vicini a clienti e installatori.

Occorre comunque prestare attenzione a quanto accadrà con i cambiamenti del conto energia, anche se la strategia non dovrebbe sostanzialmente cambiare, sopratutto per quanto riguarda gli aspetti legati al supporto per gli installatori.

Dal punto di vista delle tecnologie, infine, è prevedibile che i miglioramenti nel futuro possano avvenire anche a livello di sistema, e non soltanto per quanto riguarda le performance dei pannelli.

 

 

Related Posts

Moduli a film sottile prodotti in modo responsabile

Moduli a film sottile prodotti in modo responsabile

Chiron Energy emette un minibond da 5 mln sottoscritto da Zenit SGR

Chiron Energy emette un minibond da 5 mln sottoscritto da Zenit SGR

ABN AMRO vende 18 impianti a ERG per 128 milioni

ABN AMRO vende 18 impianti a ERG per 128 milioni

Aste FER GSE, Chiron si aggiudica 4,1 MW

Aste FER GSE, Chiron si aggiudica 4,1 MW