Gennaio 21, 2013

Sofia Prada

Greve in Chianti, i pannelli fotovoltaici sostituiscono l’amianto

In data odierna verrà effettuato l’intervento di sostituzione della copertura in amianto del cantiere comunale di Greve in Chianti con 415 pannelli fotovoltaici. Si stima che la potenza dell’impianto sia di 99,60 Kwp per una produzione di 114500 Kwh all’anno.

In data odierna verrà effettuato l’intervento di sostituzione della copertura in amianto del cantiere comunale di Greve in Chianti con 415 pannelli fotovoltaici. Si stima che la potenza dell’impianto sia di 99,60 Kwp per una produzione di 114500 Kwh all’anno.

Il progetto è frutto del protocollo d’Intesa stipulato nel mese di giugno 2011 tra l’Amministrazione Comunale e ANCI Toscana per la presentazione di progetti nell’ambito della produzione e dell’utilizzo di energia da fonti rinnovabili e di efficienza energetica.
La progettazione preliminare, la redazione dello schema di bando e disciplinare di gara per la concessione dei lavori e del supporto alla presentazione della domanda di finanziamento sul bando sono state realizzate dal Polo di Navicchio Spa.
Il Comune, dal canto suo, ha partecipato al Bando Regionale per il finanziamento dell’intervento e ha indetto la gara per la concessione dei lavori ricorrendo allo strumento del finanziamento tramite terzi.
Toscana Energia Green ha vinto la gara e ha avuto così la possibilità di realizzare l’impianto che gestirà per 19 e anni e 6 mesi in cambio di proventi derivanti dal contributo del conto energia e di parte dell’energia elettrica che verrà prodotta.
La messa in funzione dell’impianto porterà notevoli benefici in termini di riduzione dell’impatto ambientale e risparmio in bolletta per le casse comunali.
Il Presidente di Toscana Energia Green, Antonio Marrucci, ha così dichiarato: “L’impianto fotovoltaico realizzato per il Comune di Greve in Chianti rappresenta una nuova dimostrazione della particolare attenzione che la società pone nel soddisfare le esigenze energetiche ed ambientali delle pubbliche amministrazioni. In questo caso l’intervento è stato finalizzato al raggiungimento di un importante risultato di bonifica ambientale e di risparmio energetico legato alla produzione di energia pulita. Il nostro obiettivo è di lavorare, investendo in nuove tecnologie, per un utilizzo sempre più proficuo delle fonti rinnovabili attraverso soluzioni eco-compatibili”.

 

Related Posts

Moduli fotovoltaici back contact, FuturaSun partner IBC4EU

Moduli fotovoltaici back contact, FuturaSun partner IBC4EU

SENEC: come risparmiare fino al 50% sui costi in bolletta

SENEC: come risparmiare fino al 50% sui costi in bolletta

Enphase, il fotovoltaico contro il caro bollette

Enphase, il fotovoltaico contro il caro bollette

Funzionalità smart: gli inverter Fronius definiscono nuovi standard

Funzionalità smart: gli inverter Fronius definiscono nuovi standard