Luglio 3, 2023

Giovanni Corti

Intersolar 2023, intervista a Luca Montanari di Kostal

Luca Montanari, Country Manager Italia di Kostal, ci accoglie presso lo stand e individua i trend del momento, raccontandoci le peculiarità del brand.

L’azienda tedesca, nata 111 anni fa, vanta una importante collaborazione nel settore automotive e collaborazioni di rilievo con Gruppo Stellantis, Audi, Volkswagen e BMW. Per questo settore, Kostal realizza numerose parti per lo sviluppo dei veicoli, come per esempio attuatori ed elementi per i cambi automatici.

Con il medesimo impegno e professionalità, l’azienda opera attraverso la divisione Solar, dal 2010, nel comparto fotovoltaico. La produzione è basata in Germania, ad Hagen, mentre la sede amministrativa è a Friburgo.

kostal

Wallbox e inverter ad alta potenza

In evidenza a Intersolar, la nuova wallbox da 7,4 kW, un prodotto che ben si integra nei contesti tipici del mercato italiano e spagnolo, dove sono ampiamente diffuse connessioni monofase.
Tra i prodotti sotto il riflettore, il nuovo inverter da 100 kW che è stato introdotto con priorità sul mercato greco, spagnoli e italiano. Si tratta di un prodotto completamente riprogettato, capace di gestire sino a 40 Ampere per ogni singolo MPPT. Gli elementi Maximum Power Point Tracking sono 8, con 16 ingressi, muniti di protezione da sovratensione e sono sostituibili, un particolare importante e in controtendenza rispetto alla media di mercato.

Il prodotto è stato pensato per offrire la massima sicurezza e per facilitare l’integrazione impiantistica. Per questo motivo è munito di circuito di interruzione in caso di guasto da arco elettrico e incorpora di serie due porte ethernet, adattatore Bluetooth e Wi-Fi.
L’inverter è dunque pronto per operare già “out-of-the-box” e può essere interfacciato con facilità ai più diffusi e commerciali controllori di impianto.

Kostal Plenticore

La grande rivoluzione Kostal è poi legata alla nuova generazione di inverter Plenticore: unità da 4 a 20 kW suddivise su tre categorie (small, medium e large).
Il primo prodotto a vedere il mercato sarà la versione large da 15 a 20 kW, un dispositivo che consentirà di effettuare upgrade selettivi in step da 15, a 17,5 a 20 kW semplicemente inserendo specifici codici di sblocco, senza dover mettere mano all’hardware.

Questi inverter con 3 MPPT, adatti anche per revamping, potranno essere resi ibridi abilitando determinate funzionalità tramite software. All’atto pratico, con tre dispositivi a listino, Kostal è in grado di offrire, a tutti gli effetti, 18 soluzioni su misura per gli utenti.
Questo si traduce anche in un maggior controllo qualità in fase di produzione, maggiore snellezza nella realizzazione e nell’approvvigionamento delle singole parti che compongono l’inverter, semplicità logistica. Non solo, la disponibilità di tre soli codici base permetterà ai distributori una più veloce e immediata gestione dei prodotti a magazzino.

Tag

Related Posts

SENEC Italia sigla una partnership con Confindustria

SENEC Italia sigla una partnership con Confindustria

FuturaSun e Top Brand PV 2024 per i moduli fotovoltaici

FuturaSun e Top Brand PV 2024 per i moduli fotovoltaici

Moduli solari TOPCon di Astronergy per il progetto negli UAE

Moduli solari TOPCon di Astronergy per il progetto negli UAE

FuturaSun: le caratteristiche che i moduli devono avere

FuturaSun: le caratteristiche che i moduli devono avere