Marzo 14, 2024

Nicola Martello

Sono state pubblicate le regole tecniche del GSE per le CER

In occasione della pubblicazione delle regole tecniche dedicate alle Comunità Energetiche Rinnovabili (CER) da parte del GSE, Il Gestore dei Servizi Energetici, Octopus Energy torna a parlare di Solar Club, il progetto che promuove il loro sviluppo sul territorio nazionale. La prima CER di Octopus Energy è stata infatti inaugurata ufficialmente lo scorso novembre ed è operativa nel territorio di Ascoli Piceno.

Il “decreto CER” (Decreto n.414 del 7/12/2023) del Ministero dell’Ambiente e della Sicurezza Energetica pubblicato lo scorso 24 gennaio punta a spingere la nascita e lo sviluppo delle Comunità Energetiche Rinnovabili in Italia attraverso un contributo a fondo perduto fino al 40% dei costi ammissibili e una tariffa incentivante sull’energia rinnovabile prodotta e condivisa per tutto il territorio nazionale. Solar Club è stato lanciato a fine 2023 bruciando i tempi burocratici e pronto in anticipo rispetto alla pubblicazione del decreto: Octopus Energy ha infatti deciso di finanziare questa prima comunità in prima persona, con risorse proprie, coprendo non solo i costi produttivi dell’impianto fotovoltaico, ma anche la parte di cashback.

L’investimento è stato possibile grazie al supporto di Octopus Generation, il ramo del Gruppo che si occupa di produzione di energia rinnovabile, e che ha permesso processi più autonomi e rapidi.

Il primo Solar Club

Il primo Solar Club nasce quindi ad Ascoli Piceno: è in grado di alimentare circa 80 case e un’azienda di medie dimensioni, e finora ha fatto risparmiare ai suoi aderenti una media di 6 euro al mese. Attualmente sono oltre 10.000 gli utenti in waiting list interessati a farne parte: segno di una consapevolezza sempre più crescente nel pubblico e dato che fa ben sperare di poter presto estendere il progetto in tutta Italia.

Entrare in una CER Octopus Energy è assolutamente gratuito e semplice. Una volta iscritti, quando l’impianto solare più vicino produce energia (ovvero ogni volta che c’è il sole) e si consuma quella generata dall’impianto, l’azienda offre un cashback al membro della comunità. È importante notare che i confini geografici delle CER sono legati alla struttura della rete elettrica locale, ma l’opportunità di partecipare è aperta a tutti.

CER

Giorgio Tomassetti, CEO di Octopus Energy in Italia
Solar Club si distingue da altri progetti CER perché è innanzitutto facile farne parte: ci si iscrive in pochi minuti e la piattaforma gestionale è tra le più intuitive, pur essendo molto completa. Per accelerare il processo verso un futuro energetico più responsabile e vedere finalmente realizzato questo primo progetto abbiamo dovuto fare una scelta importante, una vera e propria scommessa. Innovazione, flessibilità e autonomia sono parole chiave per Octopus Energy, che con Solar Club ribadisce la sua missione di rendere l’energia pulita accessibile e conveniente per tutti.

Parte del piano di espansione di Octopus Energy è l’investimento in impianti di produzione di energia rinnovabile situati in prossimità delle CER. Ciò garantirà che l’energia rinnovabile sia prodotta localmente e utilizzata in modo efficiente, contribuendo così alla riduzione delle emissioni di gas serra.

Tag

Related Posts

E-mobility: con la ricarica intelligente risparmio garantito

E-mobility: con la ricarica intelligente risparmio garantito

Valbormida: oltre 13 GWh annui di energia green da Shell

Valbormida: oltre 13 GWh annui di energia green da Shell

Comunità energetiche: lo scenario e le normative

Comunità energetiche: lo scenario e le normative

AEROCOMPACT presenta i nuovi ganci per i tetti a tegole

AEROCOMPACT presenta i nuovi ganci per i tetti a tegole