Marzo 18, 2024

Nicola Martello

I nuovi pannelli di AIKO non temono l’ombreggiamento

Alla fiera KEY 2024 il produttore cinese ha presentato i suoi nuovi pannelli fotovoltaici che limitano la perdita di energia quando si verificano fenomeni di ombreggiamento.

AIKO è un’azienda cinese fondata nel 2009, focalizzata nella ricerca e sviluppo e nella produzione di pannelli fotovoltaici di fascia alta. Fornisce anche soluzioni integrate per l’accumulo e la ricarica, complete di inverter. Con l’obiettivo di raggiungere la neutralità carbonica nel 2030, AIKO conta più di 15,000 impiegati nel mondo e finora ha prodotto celle fotovoltaiche per un totale di 120 GW. I suoi moduli solari sono adatti ai settori residenziale, C&I e utility scale. Il marchio è il secondo produttore mondiale di celle fotovoltaiche e da due anni è presente in Europa.

Per il secondo anno AIKO ha partecipato alla fiera KEY – The Energy Transition Expo (28 febbraio – 1° marzo) e in questa occasione abbiamo incontrato Federico Brunelli, Solutions Europe Director.

Le strategie di AIKO per crescere in Europa

Il brand è presente in tutta Europa, in Australia e in Africa. La società è esclusa dagli Stati Uniti per via del protezionismo contro i marchi cinesi e sta valutando piani per portare la produzione anche in USA. In ogni caso la priorità rimane l’espansione in Europa. I risultati conseguiti nel 2023 riguardo la penetrazione nel mercato europeo sono lusinghieri, soprattutto a livello di partner. L’azienda ha lavorato intensamente per quanto riguarda il marketing e i numerosi ordini ricevuti nei primi mesi del 2024 hanno confermato che la direzione è quella giusta.

Il marchio è molto attivo nel sostenere e formare i partner sul valore tecnico dei suoi pannelli, in particolare sulle novità più recenti, come l’ottimizzazione dell’ombreggiamento, che sarà uno dei cavalli da battaglia per il 2024. La diffusione della conoscenza delle caratteristiche salienti dei prodotti AIKO è fatta anche tramite un van dotato di alcuni prodotti, che viaggia in giro per l’Italia.

A livello europeo, AIKO punta molto sui mercati più grandi e più importanti: Germania, Spagna, Italia, Olanda, Polonia. Questi sono Paesi prioritari per l’azienda. L’Italia gode comunque di un canale preferenziale, perché qui la clientela è molto sensibile all’estetica e gli operatori sono molto maturi. Questi ultimi sono attenti alle caratteristiche tecniche e alle performance del prodotto, come l’efficienza, il rendimento alle alte temperature, il limitato degrado nel tempo. Sono aspetti in cui i pannelli AIKO eccellono e i progettisti hanno ormai capito che con questi moduli possono ottenere impianti che producono più energia a pari dimensioni di quelli fatti con elementi della concorrenza, soprattutto quando si ha a che fare con l’ombreggiamento parziale, che l’azienda ha risolto in maniera efficace.

Grazie a rendimenti più alti anche in condizioni avverse, è possibile realizzare progetti che in precedenza erano stati scartati, come è il caso di file di moduli molto ravvicinate che si fanno ombra a vicenda quando il sole è basso, nelle prime ore del mattino e nel tardo pomeriggio.

ombreggiamento

L’aspetto economico

I pannelli più recenti e più performanti di AIKO hanno un prezzo leggermente superiore a quello dei prodotti della concorrenza, ma quando si fanno le valutazioni tecnico-finanziarie ci si accorge che il ritorno dell’investimento è più rapido, perché la produttività è più elevata. In altre parole, il rapporto prezzo/prestazioni è più favorevole.

Queste valutazioni sono ben note ai professionisti di tutta Europa, professionisti che quando vedono le specifiche dei prodotti di AIKO capiscono immediatamente che i costi iniziali più elevati sono ampiamente compensati dalle prestazioni al vertice della categoria, dalla tenuta nel tempo, dalla possibilità di installare impianti fotovoltaici in spazi difficili, come tetti e terreni circondati da alberi alti o caratterizzati da ondulazioni che portano a una parziale sovrapposizione dei moduli in determinate ore del giorno.

In ambito residenziale, l’estetica ha grande importanza. Anche sotto questo aspetto i pannelli AIKO sono molto validi, per via della loro superficie totalmente nera e libera dalla trama dei conduttori elettrici che delineano la forma delle celle. Con i proprietari di casa il fattore economico è determinante, e il costo maggiore dei moduli dell’azienda cinese potrebbe farli escludere a priori, ma l’ottimo rapporto prezzo/prestazioni e un costo abbordabile rendono in realtà i prodotti AIKO molto competitivi.

I moduli solari N-type ABC di nuova generazione

Nel suo stand a KEY 2024, AIKO ha presentato la nuova generazione di moduli ad alta efficienza N-Type ABC Neostar, Comet e Stellar, adatti per installazioni residenziali, C&I e utility-scale.

I pannelli fotovoltaici di AIKO con tecnologia ABC (All Back Contact) vantano un’efficienza che arriva al 24% e che sale al 26,8% a livello di singola cella. Il principio base della tecnologia All Back Contact consiste nel posizionare tutti i contatti sul retro della cella, massimizzando l’area della superficie fotosensibile e di conseguenza la produzione di energia. L’assenza di contatti sul lato frontale permette anche di ottenere un look total black, per un aspetto molto elegante e pulito.

Questi pannelli offrono una funzione di ottimizzazione dell’ombreggiatura parziale, per massimizzare la produzione di energia anche in condizioni di ombreggiamento dovuto ad alberi, foglie, camini, uccelli, sporcizia, neve e altro ancora. I test condotti da TÜV Nord hanno dimostrato che, con una sola cella solare completamente ombreggiata, i moduli ABC possono produrre il 30% di energia in più rispetto alla tecnologia tradizionale. Un altro vantaggio di questi pannelli è la limitazione della temperatura di hotspot, così da ridurre il rischio di incendio, in particolare in ambienti ombreggiati.

ombreggiamento

I nuovi moduli AIKO ABC hanno un coefficiente di temperatura (Pmax) di 0,26%/℃, un minor degrado delle prestazioni (≤ 1% nel primo anno, ≤ 0,35% dal secondo al trentesimo anno) e una migliore resistenza alle microfratture. Più in dettaglio:

  • Neostar: pannelli disponibili con potenze da 450 a 470 W, destinati al settore residenziale. I moduli sono proposti in versione a vetro singolo (2N/2P/2S) e a doppio vetro (2S+), hanno dimensioni di 1.757 x 1.134 mm, un’efficienza del 23,6% e un design total black
  • Comet: moduli per il settore C&I, con potenze da 600 W a 630 W, con un’efficienza del 23,9% e con dimensioni di 2.323 x 1.134 mm. Sono disponibili sia in versione a vetro singolo (2S) sia a doppio vetro (2S+)
  • Stellar: sono pannelli bifacciali di grande formato (2.382 x 1.134 mm), offerti per il settore utility scale con potenze da 620 W a 640 W ed efficienza del 23,7%. Come opzione è disponibile il pacchetto Waterproof, per l’installazione in impianti galleggianti. Il pacchetto comprende l’incapsulamento impermeabile, le cornici anticorrosione e i tappi ai connettori

I pannelli solari ABC di AIKO sono stati premiati con importanti riconoscimenti internazionali come l’Intersolar Award nel 2023 e il Red Dot Product Design Award. I moduli sono coperti da una garanzia di rendimento di 30 anni e da una garanzia di prodotto di 25 anni.

Tag

Related Posts

FuturaSun e Top Brand PV 2024 per i moduli fotovoltaici

FuturaSun e Top Brand PV 2024 per i moduli fotovoltaici

Moduli solari TOPCon di Astronergy per il progetto negli UAE

Moduli solari TOPCon di Astronergy per il progetto negli UAE

Nextracker, Charles Boynton nominato Chief Financial Officer

Nextracker, Charles Boynton nominato Chief Financial Officer

Maxeon nomina il manager Vikas Desai Direttore Commerciale

Maxeon nomina il manager Vikas Desai Direttore Commerciale