Marzo 25, 2024

Nicola Martello

Parcheggi solari: Schletter lancia la struttura SunRide

Il produttore di montaggi solari attivo a livello mondiale Schletter Group ha sviluppato un nuovo sistema modulare di tettoie solari. Lo Schletter SunRide si caratterizza per la sua struttura particolarmente snella e tuttavia stabile: la sua struttura autoportante con un solo supporto centrale consente uno sfruttamento ottimale delle aree di parcheggio. Schletter SunRide è ora disponibile in tutti i mercati internazionali come sistema a pannello singolo o doppio.

La struttura autoportante permette di sfruttare al massimo il parcheggio e si sorregge con un solo supporto centrale. Ciò significa che non sono necessarie strutture di sostegno o di pavimento che ostacolino il parcheggio. I veicoli possono quindi essere parcheggiati sotto il sistema non solo in parallelo, ma anche a spina di pesce. In questa disposizione è possibile ospitare più veicoli nello stesso spazio.

Florian Roos, direttore generale della Schletter
Il SunRide consente a gestori e proprietari di sfruttare in modo ottimale i propri parcheggi sotto ogni aspetto: come parcheggio, per la gestione dei parcheggi e come centrale solare.

Una struttura a una o due ali

Schletter SunRide può essere progettato come sistema ad un’ala rivolta a sud o come sistema a due ali con orientamento est-ovest. Schletter produce i montanti, i pannelli e gli arcarecci del sistema in acciaio zincato a caldo ad alta resistenza. I pannelli a sbalzo da 5 metri possono essere dotati sia di moduli con telaio di larghezza standard che di moduli senza telaio. Grazie al suo design modulare può essere allungato a piacere fino ad una lunghezza massima di 50 metri. Anche le opzioni di fondazione sono flessibili e il più salvaspazio possibile. Ad esempio, i pali possono essere montati su pali di cemento forati come fondazione a manicotto. Questo metodo minimizza l’impatto sui parcheggi esistenti. In alternativa, è possibile utilizzare ancoraggi in calcestruzzo su una fondazione a nastro. Con questo metodo, la fondazione viene realizzata utilizzando ancoraggi piatti in cemento posizionati su una fondazione a strisce. Questa è una soluzione economicamente vantaggiosa, soprattutto per le nuove aree di parcheggio. In entrambi i casi la fondazione è a filo del terreno, in modo che non vi siano ostacoli per i veicoli parcheggiati. Possono essere utilizzate anche altre basi.

Il sistema può essere configurato con una gamma di opzioni aggiuntive a seconda dei desideri e requisiti del cliente. Ad esempio, il sistema può essere dotato di lamiera trapezoidale come protezione antipioggia, grondaie e scarichi. Sono possibili anche spazi luminosi o pubblicitari, nonché varie soluzioni per la gestione dei cavi e il montaggio dell’inverter. Schletter offre per il SunRide un calcolo statico con verifica della stabilità secondo le norme nazionali vigenti e una garanzia di 10 anni. Il gruppo Schletter vanta oltre 15 anni di esperienza con le pensiline solari. Sui sistemi di carport Schletter in tutto il mondo vengono installati complessivamente circa 90 MW di potenza fotovoltaica.

Tag

Related Posts

Moduli solari TOPCon di Astronergy per il progetto negli UAE

Moduli solari TOPCon di Astronergy per il progetto negli UAE

Nextracker, Charles Boynton nominato Chief Financial Officer

Nextracker, Charles Boynton nominato Chief Financial Officer

Maxeon nomina il manager Vikas Desai Direttore Commerciale

Maxeon nomina il manager Vikas Desai Direttore Commerciale

FuturaSun: le caratteristiche che i moduli devono avere

FuturaSun: le caratteristiche che i moduli devono avere