Luglio 22, 2010

Giovanni Corti

Cinque soluzioni innovative presentate da Solarcentury

Solarcentury conferma la propria vocazione all’innovazione e presenta ndo cinque novità assolute, destinate a rendere il fotovoltaico accessibile a tutti.

Solarcentury conferma la propria vocazione all’innovazione e presenta ndo cinque novità assolute, destinate a rendere il fotovoltaico accessibile a tutti.

“La sfida che ci siamo dati – afferma Mario Micali, Coutry Manager di Solarcentury Italia – è di contribuire allo sviluppo e alla diffusione del fotovoltaico nel nostro Paese, facendo qualcosa di concreto nella lotta contro i cambiamenti climatici, attraverso l’integrazione del solare nelle costruzioni. Per tale ragione abbiamo sviluppato soluzioni diverse, volte a rispondere alle specifiche esigenze di molteplici segmenti di mercato: residenziale, industriale, agricolo. Abbiamo dato vita a prodotti mirati, di facile installazione, che garantiscono ottimi rendimenti, dal gradevole aspetto estetico per consentire a tutti di diventare protagonisti della rivoluzione solare che sta caratterizzando il nostro Paese”.

La prima novità, ideale per superfici industriali piane estese, è Fast Sun, un sistema in grado di massimizzare la potenza complessiva di energia prodotta con ridotti carichi sull’edificio. La presenza di una struttura di fissaggio auto-zavorrante, che diminuisce sensibilmente il peso sul tetto, fa sì che la soluzione sia particolarmente aerodinamica e di gradevole aspetto estetico. I moduli, inclinati a 10°, permettono posizionamenti ravvicinati e, dunque, la possibilità di incrementare la potenza installata; la massimizzazione delle dimensioni dei moduli (che variano da un minimo di 1120 mm a un massimo di 1320 in lunghezza e da un minimo di 1318 mm a un massimo di 1650 in altezza) contribuisce ad aumentare le economie di scala, riducendo sensibilmente i costi. L’installazione è rapida, grazie a un unico semplice binario a scatto che fa contrarre tempi e costi e non prevede alcuna perforazione del tetto che rimane, pertanto, integro.

Nuova è anche la versione di Energy Roof: oggi la soluzione prevede quattro differenti configurazioni ideate per rispondere alle esigenze di specifici segmenti: piccoli capannoni agricoli, costruzioni industriali di dimensioni medio-piccole, pensiline, tettoie, parcheggi, pergole, serre, uffici, scuole e locali commerciali.

La nuova soluzione è una struttura ancora più leggera, di veloce installazione che non prevede spese aggiuntive, poiché sostitutiva del tetto, e consente un rapido ritorno degli investimenti – competitivo anche per impianti di dimensioni medio-piccole. Inoltre, grazie all’accesso alla miglior tariffa del Conto Energia (pari a 0,422 €/kWh per impianti maggiori di 20 kWp), assicura un’integrazione architettonica totale e un rendimento dei moduli garantito per 25 anni e materiali garantiti per 10. Si tratta, inoltre, dell’unico sistema fotovoltaico integrato ad aver ottenuto la certificazione europea prEN 15601 che garantisce la tenuta del sistema a estreme condizioni di pioggia e vento, nonché la certificazione CSBT, obbligatoria in Francia perché la soluzione sia considerata ‘sistema integrato’.

Da un punto di vista tecnico, Energy Roof consente la sostituzione della copertura tradizionale attraverso un profilo in alluminio che garantisce la più assoluta impermeabilità, grazie a un innovativo sistema di grondaie nascoste, guarnizioni e ventilazione.

Tre le novità per il settore residenziale. Design total black e struttura in alluminio anodizzato: queste le caratteristiche del nuovissimo modulo fotovoltaico SCM-185 che si contraddistingue per un’alta efficienza energetica, pari al 14,7%, garantita dalle 72 celle monocristalline da cui ogni singolo elemento è costituito. I moduli, compatibili con un’ampia gamma di sistemi di montaggio, sono ideali per applicazioni residenziali in cui potenza installabile ed estetica rappresentano elementi irrinunciabili. Progettato e certificato per sopportare carichi di oltre 5.400 Pascal, il doppio dei normali standard IEC, il modulo resiste a temperature estreme (da -40C a +85C) e assicura il 90% delle prestazioni in uscita per 10 anni.

Presentata anche una soluzione ad hoc per gli installatori. Si tratta di Sunstation, un kit completo per sistemi residenziali da 3 kWp composto da moduli e inverter di importanti partner commerciali (Sharp, Sanyo, Yingli Solar per i moduli; SMA, Fronius e Solarmax per gli inverter), componenti elettrici necessari per l’installazione e l’assistenza tecnica di Solarcentury. Due i sistemi di integrazione disponibili: Intersole – composto da lastre PEHD e guide, prevede il fissaggio in alluminio, è certificato TUV ed è concepito per pendenze a partire dai 20° – e Theta – composto da lastre in alluminio e componenti di fissaggio in alluminio e inox, è semplice da installare, leggero e di concezione evoluta.

Da ultimo, la nuova versione della tegola solare fotovoltaica C21e da 45 W, ancora più semplice da installare. Il nuovo modello da 45W, infatti, mantiene le caratteristiche della C21e – estetica raffinata, leggerezza e inalterabilità – ma se ne differenzia per l’utilizzo di un laminato fotovoltaico convenzionale (non con i contatti elettrici sul retro delle celle) che facilita e velocizza l’installazione: non è più necessaria, infatti, la messa a terra del polo positivo e delle strutture, mentre l’efficienza della singola cella si mantiene al 17,5%. Le tegole si fissano direttamente ai listelli dei tetti a falda, aumentando l’efficacia dell’area di esposizione e riducendo il riverbero tipico della tecnologia standard. Composte di vetro temperato e da un telaio rinforzato, le C21e resistono a ogni condizione atmosferica, non necessitano manutenzione e garantiscono un rendimento minimo dell’80% per 25 anni. La ventilazione integrata ‘thru-flow’aumenta il rendimento del sistema fotovoltaico. Le C21e sono conformi alle severe norme del settore edilizio inglese e hanno ottenuto la certificazione IEC 61215, necessaria per aver diritto all’incentivo del conto energia che, in Italia, è pari a 0,47 €/kWh, per gli impianti residenziali integrati sotto i 3 kWp.

 

Related Posts

Growatt inverter, MAX TL3-X LV 100 125K è per le imprese

Growatt inverter, MAX TL3-X LV 100 125K è per le imprese

Il modulo fotovoltaico SolarEdge Smart 375 W premiato da Altroconsumo

Il modulo fotovoltaico SolarEdge Smart 375 W premiato da Altroconsumo

GoodWe tra i primi 3 fornitori globali di inverter ibridi

GoodWe tra i primi 3 fornitori globali di inverter ibridi

BayWa re costruisce per Velux due parchi solari in Spagna

BayWa re costruisce per Velux due parchi solari in Spagna