Novembre 18, 2011

Francesco Ferrari

I risultati del terzo trimestre di Q-Cells

Q-Cells SE ha presentato i risultati trimestrali che evidenziano ricavi nel terzo trimestre attestati a 228,8 milioni di euro, rispetto ai 316,0 milioni di euro del precedente trimestre, che includevano un importante progetto per un ente di pubblico servizio.

Q-Cells SE ha presentato i risultati trimestrali che evidenziano ricavi nel terzo trimestre attestati a 228,8 milioni di euro, rispetto ai 316,0 milioni di euro del precedente trimestre, che includevano un importante progetto per un ente di pubblico servizio.

I ricavi per i primi nove mesi sono quindi ammontati a 669,9 milioni di euro. L’azienda prevede che l’implementazione di numerosi progetti per enti di pubblico servizio nel corso del quarto trimestre produrrà ricavi pari al livello raggiunto nel corso del secondo trimestre. Per tale ragione, l’azienda conferma l’obiettivo di chiudere il corrente anno con ricavi pari a 1 miliardo di euro. Nel corso del terzo trimestre, il risultato operativo è stato negativo attestandosi a -47,3 milioni di euro: questo risultato è dovuto in buona parte al continuo calo dei prezzi a fronte di una diminuzione ritardata dei prezzi d’acquisto. Q-Cells ha registrato il primo flusso di cassa positivo per il 2011 pari a 41,9 milioni di Euro e, di conseguenza, ha incrementato la liquidità e equivalenti di cassa dai 169,5 milioni di Euro del secondo trimestre ai 230,3 milioni di euro del terzo trimestre.

Per quanto riguarda i dettagli, l’attività relativa ai moduli è andata aumentando: le spedizioni nel corso del terzo trimestre sono state le più elevate dell’anno. Gli ordini iniziali per i sistemi flat roof annunciati a settembre hanno dimostrato che la strategia relativa all‘espansione delle applicazioni fotovoltaiche sta generando risultati.

Il secondo punto saldo del processo di trasformazione strategica, l’ulteriore internazionalizzazione, sta inoltre producendo risultati sempre più positivi: L’utility statunitense PG&E ha infatti selezionato Q-Cells quale partner per una serie di progetti che comprendono la realizzazione di 30 megawatts in California nel corso del 2012, come parte di un programma quinquennale nel settore del fotovoltaico. Inoltre, in Ontario, Canada, Q-Cells ha realizzato nel corso del terzo trimestre 33 MWp di un parco solare da 66 MWp totali.

In Germania, Q-Cells ha realizzato la vendita del più grande parco solare in Europa (Brandenburg-Briest) e la consegna di moduli fotovoltaici per il più grande parco fotovoltaico del mondo con tecnologica CIGS a film sottile (Ammerland). Inoltre, Q-Cells ha acquisito nuovi clienti per la realizzazione di progetti in Giappone, Australia, India e Malesia.

A seguito di risultati particolarmente deboli nella prima metà del 2011 e in previsione di un mercato egualmente difficile nel 2012, Q-Cells ha annunciato una serie di misure correttive già in Agosto con l’obiettivo di mettere a punto la capacità produttiva e di rendere più efficiente la struttura organizzativa. I costi operativi dovranno essere ridotti di circa il 25% nel 2012: circa 250 risorse lasceranno l’azienda entro la fine dell’anno come parte delle misure previste per la razionalizzazione del personale. In questo modo, Q-Cells compie un ulteriore passo in avanti per continuare ad essere competitiva sul mercato internazionale.

Per quanto riguarda le previsioni, Q-Cells si attende ricavi per circa 1 miliardo di euro e un risultato operativo in negativo a tre cifre per il 2011, inclusa una perdita operativa attesa per il quarto trimestre, come già riportato ad Agosto.

I prezzi di vendita nella prima metà dell‘anno 2011 sono scesi più di quanto ci si aspettasse a causa di una domanda debole. Inoltre, le incertezze relative a un ulteriore sviluppo del mercato del fotovoltaico non sono diminuite nel corso del trimestre conclusosi, contrariamente alle aspettative. Questi sviluppi potranno avere un impatto negativo nel previsto aumento di disponibilità di liquidità ed equivalenti di cassa nel quarto trimestre del 2011. Sebbene la liquidità corrente prevista sia ancora tra i 300 e i 350 milioni di euro, l’azienda ha, a titolo precauzionale, ridotto le previsioni sulla liquidità per la fine del 2011, a causa delle esistenti incertezze relative allo sviluppo operativo nel quarto trimestre del 2011. Entro la fine del terzo trimestre, Q-Cells è stata in grado di portare la liquidità a 230.3 milioni di euro e prevede un ulteriore incremento fino a 300 milioni di euro entro la fine del 2011, con una previsione di liquidità vincolata tra i 60 e i 70 milioni di euro.

 

Related Posts

Il modulo fotovoltaico SolarEdge Smart 375 W premiato da Altroconsumo

Il modulo fotovoltaico SolarEdge Smart 375 W premiato da Altroconsumo

Per Italia Solare l’emissione fatture extraprofitti non va

Per Italia Solare l’emissione fatture extraprofitti non va

Transizione energetica e fotovoltaico: intervista a Christian Carraro di SolarEdge

Transizione energetica e fotovoltaico: intervista a Christian Carraro di SolarEdge

Sunlight Group, presentati i risultati finanziari H1 2022

Sunlight Group, presentati i risultati finanziari H1 2022