Giugno 16, 2012

Cristiano Sala

SolarMax MaxWeb NX pro, per gestire i parchi solari

Il nuovo regolatore SolarMax MaxWeb NX pro assicura una regolare della potenza attiva e reattiva in modo diretto, presso il punto di connessione alla rete elettrica. Si tratta di una tipologia di prodotti particolarmente innovativa, che permette di soddisfare le esigenze dei gestori di rete elettrica, evitando una regolazione a livello di inverter.

Il nuovo regolatore SolarMax MaxWeb NX pro assicura una regolare della potenza attiva e reattiva in modo diretto, presso il punto di connessione alla rete elettrica. Si tratta di una tipologia di prodotti particolarmente innovativa, che permette di soddisfare le esigenze dei gestori di rete elettrica, evitando una regolazione a livello di inverter.

Questo dispositivo SolarMax consente di adeguare i parchi solari di grandi dimensioni alle normative vigenti e consente di gestire gli inverter dell’impianto in modo da potersi adeguare alle richieste del gestore. Le attuali norme obbligano infatti le strutture alla fornitura di un contributo attivo alla stabilità della rete elettrica pubblica e devono prevedere l’accesso da parte del gestore nel caso si renda necessario una temporanea riduzione dell’emissione di energia attiva (EEG feed-in management). Non solo, dal gennaio 2012, per i parchi solari di recente costruzione, alcuni gestori di rete richiedono che la potenza attiva e quella reattiva siano controllati direttamente nel punto di connessione.

MaxWeb NX pro è provvisto di tutte le specifiche richieste dal gestore di rete da cui riceve le disposizioni ed è in grado di confrontare i valori reali attuali rispetto al punto di connessione alla rete elettrica. Il dispositivo, tra le varie funzioni, comanda il valore cos-?, regola la potenza attiva, provvede a mantenere la potenza reattiva pre-impostata e comanda gli interruttori.

Rudolf Bühler, senior Product Manager Data Communication di SolarMax, afferma: “Con il crescente aumento di impianti fotovoltaici è diventato sempre più importante garantire un controllo preciso della rete elettrica, in particolar modo per parchi solari di grandi dimensioni. Abbiamo sviluppato il regolatore di parco solare MaxWeb NX pro al fine di assicurare un’attività continua e una gestione corretta anche in condizioni ambientali particolarmente difficili, ad esempio con temperature da -40°C a +70°C,”. “Il valore MTBF, il tempo medio stimato tra due fermi operativi consecutivi, è approssimativamente di 22,5 anni. In questo modo, sia l’impianto sia il gestore di rete possono contare su una potenza in uscita continua e, di conseguenza, altamente affidabile per quanto concerne la rete.”

Related Posts

Moduli a film sottile prodotti in modo responsabile

Moduli a film sottile prodotti in modo responsabile

Iberdrola avvia il suo primo impianto fotovoltaico in Italia

Iberdrola avvia il suo primo impianto fotovoltaico in Italia

Fotovoltaico obbligatorio, è davvero rateizzabile?

Fotovoltaico obbligatorio, è davvero rateizzabile?

GCAgrosolar e Legambiente Puglia, fotovoltaico innovativo

GCAgrosolar e Legambiente Puglia, fotovoltaico innovativo