Giugno 28, 2010

Giovanni Corti

Una barriera antirumore piena d’energia

Importante realtà industriale nel settore delle costruzioni, delle demolizioni e del riciclaggio dei materiali di risulta, Fratelli Baraldi S.p.A. è da sempre un’azienda sensibile all’equilibrio ambientale del territorio, vera e propria antesignana in tema di recupero dei materiali e di riciclaggio degli inerti.

Importante realtà industriale nel settore delle costruzioni, delle demolizioni e del riciclaggio dei materiali di risulta, Fratelli Baraldi S.p.A. è da sempre un’azienda sensibile all’equilibrio ambientale del territorio, vera e propria antesignana in tema di recupero dei materiali e di riciclaggio degli inerti.

Proiettata non solo sul mercato interno ma anche su quello internazionale, si distingue da sempre per professionalità, dinamismo progettuale, affidabilità e rapidità negli interventi e un costante aggiornamento tecnologico.

Un particolare riguardo verso l’ambiente, che si riflette da sempre nelle scelte dell’azienda, ha portato Fratelli Baraldi S.p.A. a dotarsi di un impianto fotovoltaico che supera i 700 kWp.

“Abbiamo visto in SOLON il partner ideale al quale affidarci – sottolinea l’Ing. Claudio Baraldi -. Volevamo essere sicuri del risultato, acquistando un prodotto che si distingue nel mercato per la sua elevata e riconosciuta qualità. Altrettanto qualificato il servizio che ci è stato riservato.”

Alla richiesta dell’azienda di fronteggiare la maggior parte delle proprie esigenze energetiche con l’impianto fotovoltaico, SOLON S.p.A. ha risposto con una soluzione che ha coinvolto due aree distinte: il tetto dello stabilimento aziendale e la facciata rivolta a sud della barriera antirumore appena realizzata nella zona limitrofa alla sede produttiva per ovviare al fenomeno di inquinamento acustico derivante dalle attività produttive. In entrambe le aree sono stati impiegati i moduli in silicio policristallino SOLON Blue 220/03: più di 900 sul tetto per un totale di circa 230 kWp e oltre 2.200 sulla barriera antirumore (sfruttata dall’installazione in tutta la sua altezza, che misura 5 metri) per circa 500 kWp di potenza.

Allacciato a fine aprile 2010, l’impianto consente a Fratelli Baraldi S.p.A. di essere autonoma per ben tre quarti del suo fabbisogno energetico.

Related Posts

Dove va il mercato fotovoltaico? Il punto con Alessandro Barin, CEO FuturaSun

Dove va il mercato fotovoltaico? Il punto con Alessandro Barin, CEO FuturaSun

Moduli a film sottile prodotti in modo responsabile

Moduli a film sottile prodotti in modo responsabile

Iberdrola avvia il suo primo impianto fotovoltaico in Italia

Iberdrola avvia il suo primo impianto fotovoltaico in Italia

Fotovoltaico obbligatorio, è davvero rateizzabile?

Fotovoltaico obbligatorio, è davvero rateizzabile?