Agosto 19, 2010

Giovanni Corti

Canadian Solar sponsorizza la prima gara automobilistica internazionale di macchine elettriche a emissione zero

É partita dalla Piazza delle Nazioni a Ginevra il 16 Agosto  una delle più straordinarie gare automobilistiche del mondo. Quattro squadre provenienti da tre continenti diversi partecipano, con il supporto di Canadian Solar, alla prima gara automobilistica a emissioni zero, che porterà i team ad attraversare 16 nazioni in 80 giorni, passando dall’Europa all’Asia, percorrendo l’America settentrionale per ritornare infine in Europa, in una sfida a tappe di 30.000 chilometri.

É partita dalla Piazza delle Nazioni a Ginevra il 16 Agosto  una delle più straordinarie gare automobilistiche del mondo. Quattro squadre provenienti da tre continenti diversi partecipano, con il supporto di Canadian Solar, alla prima gara automobilistica a emissioni zero, che porterà i team ad attraversare 16 nazioni in 80 giorni, passando dall’Europa all’Asia, percorrendo l’America settentrionale per ritornare infine in Europa, in una sfida a tappe di 30.000 chilometri.

 

Si tratta della ZERO race, la più lunga sfida a impatto ambientale zero, che vede i concorrenti impegnati a girare il mondo in 80 giorni con macchine e moto elettriche, coprendo un percorso che li porterà a visitare ben 150 città. Tutti i partecipanti sono sponsorizzati da Canadian Solar, una delle più importanti società che opera nel campo dell'energia solare.

 

 

"L'idea di girare il pianeta con delle macchine elettriche ci ha subito entusiasmati. Il progetto è simbolo della forza di innovazione nel campo dell'energia solare e offre una chiara idea di ciò che sarà possibile fare in futuro. Questa sorprendente gara è perfettamente in sintonia con i progetti di sostenibilità di Canadian Solar. Siamo lieti di questa collaborazione“, dichiara Shawn Qu, CEO di Canadian Solar.

Per il giro del mondo in 80 giorni a impatto zero, le squadre hanno costruito macchine elettriche innovative e modernissime. A differenza delle classiche gare automobilistiche, ZERO Race non pone l’attenzione sulla velocità, ma sull’ambiente e sui criteri che riguardano l’efficienza energetica e la sostenibilità.

Promotore della ZERO Race è lo svizzero Louis Palmer, il primo uomo che girò il mondo con una macchina alimentata a energia solare. Con ZERO Race, gli organizzatori vogliono attirare l'attenzione sulle potenzialità delle energie rinnovabili e sulle efficienze energetiche, considerando soprattutto il continuo aumento del traffico mondiale e l'inquinamento ambientale causato dai trasporti. A novembre, i partecipanti di questa sfida faranno tappa alla Conferenza sul Clima delle Nazioni Unite a Cancun, in Messico.

"Vogliamo dimostrare che sette miliardi di persone su questo pianeta hanno un costante bisogno delle energie rinnovabili e di una mobilità più pulita. La ZERO Race si pone l’obiettivo di mostrare delle soluzioni realistiche da mettere in pratica per un futuro più verde, più sostenibile e più disponibile verso l'ambiente", dichiara Palmer.

Related Posts

Moduli fotovoltaici back contact, FuturaSun partner IBC4EU

Moduli fotovoltaici back contact, FuturaSun partner IBC4EU

Il modulo fotovoltaico SolarEdge Smart 375 W premiato da Altroconsumo

Il modulo fotovoltaico SolarEdge Smart 375 W premiato da Altroconsumo

Per Italia Solare l’emissione fatture extraprofitti non va

Per Italia Solare l’emissione fatture extraprofitti non va

Transizione energetica e fotovoltaico: intervista a Christian Carraro di SolarEdge

Transizione energetica e fotovoltaico: intervista a Christian Carraro di SolarEdge