Agosto 25, 2010

Giovanni Corti

Moduli incollabili su tetti in metallo da SOLON

In occasione della quarta edizione di PV-Rome Mediterranean, Salone Internazionale delle Tecnologie Fotovoltaiche per il Mediterraneo (Fiera di Roma 8-10 settembre 2010), SOLON presenterà al mercato italiano il modulo SOLON Black 280/12, che sarà disponile in Italia a partire dal 2011. 

In occasione della quarta edizione di PV-Rome Mediterranean, Salone Internazionale delle Tecnologie Fotovoltaiche per il Mediterraneo (Fiera di Roma 8-10 settembre 2010), SOLON presenterà al mercato italiano il modulo SOLON Black 280/12, che sarà disponile in Italia a partire dal 2011. 

Espressamente sviluppato per tetti in metallo, il modulo SOLON Black 280/12 è stato progettato per essere incollato con uno speciale adesivo a base di silicone che ovvia al tradizionale sistema di montaggio ed evita la foratura del tetto.

Denominato “Lightweight”, questo sistema consente di diminuire il tempo necessario all’installazione e, grazie ad un carico di appena 8.5 kg/mq, di sfruttare superfici leggere che non potrebbero altrimenti sostenere il peso di un sistema fotovoltaico tradizionale. Il peso contenuto del SOLON Black 280/12 è stato ottenuto eliminando la cornice ed impiegando un vetro da 3.2 mm di spessore. La scatola di giunzione è stata ruotata di 180° per ottimizzare il processo di posizionamento e di collegamento dei moduli.

L’adesivo scelto per incollare il modulo SOLON Black 280/12 al tetto metallico è fornito da Sika Deutschland GmbH, leader mondiale nella produzione di prodotti chimici specializzati nel settore dell’edilizia civile e industriale. Il sistema adesivo è garantito per 20 anni. Inoltre, il modulo beneficia della garanzia sulla potenza SOLON a cinque livelli che assicura un rendimento minimo del 95% fino al 5° anno, del 90% fino al 10°, dell’87% fino al 15°, dell’83% fino al 20° e dell’80% fino al 25°.

Il modulo SOLON Black 280/12 è composto da 72 celle in silicio monocristallino, misura 1937 x 993 mm e raggiunge una potenza di picco massima di 285 Wp, corrispondente ad un’efficienza del 14,5%, circa il doppio rispetto a quella dei tradizionali sistemi a film sottile.

 

 

Related Posts

Dove va il mercato fotovoltaico? Il punto con Alessandro Barin, CEO FuturaSun

Dove va il mercato fotovoltaico? Il punto con Alessandro Barin, CEO FuturaSun

Moduli a film sottile prodotti in modo responsabile

Moduli a film sottile prodotti in modo responsabile

Iberdrola avvia il suo primo impianto fotovoltaico in Italia

Iberdrola avvia il suo primo impianto fotovoltaico in Italia

Fotovoltaico obbligatorio, è davvero rateizzabile?

Fotovoltaico obbligatorio, è davvero rateizzabile?