Settembre 24, 2010

Giovanni Corti

Molex presenta l’unità di giunzione SolarSpec per moduli solari fotovoltaici a film sottile

In seguito alla presentazione di successo dell’unità di giunzione SolarSpec adatta al montaggio automatizzato sul retro dei moduli solari PV, Molex Incorporated presenta una scatola di giunzione ideata specificamente per soddisfare la domanda crescente di pannelli fotovoltaici (PV) a film sottile.

In seguito alla presentazione di successo dell’unità di giunzione SolarSpec adatta al montaggio automatizzato sul retro dei moduli solari PV, Molex Incorporated presenta una scatola di giunzione ideata specificamente per soddisfare la domanda crescente di pannelli fotovoltaici (PV) a film sottile.

L’unità di giunzione SolarSpec prodotta da Molex fornisce l’interfaccia tra i nastri conduttori sul pannello PV e i cavi I/O in c.c.

“Negli ultimi anni, la produzione di celle solari ed array fotovoltaici è aumentata significativamente in seguito alla crescente domanda di energie rinnovabili. Per raggiungere il mercato di massa e realizzare economie di scala, il settore fotovoltaico è attualmente alla ricerca di soluzioni innovative volte a migliorare l’efficienza produttiva”, spiega Peter Commane, product manager di Molex Incorporated. “La tecnologia a film sottile, sebbene con tassi di efficienza ancora relativamente bassi, rappresenta una soluzione di produzione estremamente economica e si prevede che entro il 2013 si diffonderà fino a coprire oltre il 30% del wattaggio dei pannelli solari. Fornendo un’interfaccia di precisione per il posizionamento e il collegamento al laminato back-sheet sul pannello fotovoltaico, i tempi di assemblaggio e i costi di produzione possono essere significativamente ridotti”.

L’unità di giunzione SolarSpec a film sottile è compatibile con i tre principali tipi di celle solari a film sottile presenti sul mercato: in a-Si (silicio amorfo), in CdTe (tellurio di cadmio) e in CIGS (copper indium gallium selenide). I terminali a molla sono stati specificamente progettati per venire a contatto con i nastri conduttori sul pannello, con una profondità tra 3,70 e 7,25 mm, consentendo così di utilizzare l’unità di giunzione con numerosi spessori di laminato. La tecnologia brevettata per la carica di saldatura (Solder Charge Technology) facilita l'assemblaggio ad alta velocità ed elimina la necessità di procedere alla saldatura a mano del nastro, riducendo in tal modo ogni significativa variazione del processo.

L’alloggiamento PPO (Polyphenylene Oxide) stampato dell’unità di giunzione SolarSpec a film sottile è realizzato in materiale sperimentato per il settore dei pannelli solari, resistente alla variazione di temperature e ai raggi UV. Il profilo dimensionale compatto è in grado di erogare correnti confrontabili con quelle proprie di prodotti di maggiori dimensioni di tipo tradizionale. L'unità di giunzione SolarSpec è corredata di due cavi in c.c. amovibili disponibili nelle opzioni con omologazione doppia (TÜV e UL) e singola (TÜV ). L'unità di giunzione contiene diodi di bypass per proteggere il modulo fotovoltaico dalla corrente inversa durante le ore di oscurità, l'ombra o quando coperti da foglie o altri detriti. L’unità di giunzione contiene un diodo sulla base di assemblaggio. Il design interno ergonomico Molex garantisce il flusso uniforme del materiale non conduttore e contribuisce in modo significativo alla realizzazione di una soluzione completa watertight. La protezione superiore è fissata alla base con dei bloccaggi. Il profilo dentellato della protezione aiuta a comprimere il materiale non conduttore quando entrano in funzione i bloccaggi, riducendo considerevolmente il rischio della formazione di bolle d’aria.

L’unità di giunzione SolarSpec di Molex assicura il rispetto dei requisiti in materia di applicazioni solari grazie all'utilizzo di tecnologie consolidate, di materiali compatibili con l'energia solare e all'affidabilità senza eguali in ambienti gravosi. L’unità di giunzione SolarSpec a film sottile viene prodotta in stabilimenti con certificazione ISO ed è l’ultimo arrivato nella gamma di connettori e cablaggi Molex per applicazioni solari.

Related Posts

Moduli a film sottile prodotti in modo responsabile

Moduli a film sottile prodotti in modo responsabile

Iberdrola avvia il suo primo impianto fotovoltaico in Italia

Iberdrola avvia il suo primo impianto fotovoltaico in Italia

Fotovoltaico obbligatorio, è davvero rateizzabile?

Fotovoltaico obbligatorio, è davvero rateizzabile?

GCAgrosolar e Legambiente Puglia, fotovoltaico innovativo

GCAgrosolar e Legambiente Puglia, fotovoltaico innovativo