Dicembre 24, 2010

Francesco Ferrari

Da Solarcentury tre prodotti che rispondono alle linee guida del GSE

Tre prodotti di Solarcentury rientrano nelle due categorie identificate dalle linee guida del GSE: moduli speciali (tegola C21e) e componenti speciali (Energy Roof e MC187). Questi prodotti rientrano in quanto previsto dal Decreto Ministeriale 6/8/2010 per incentivare il fotovoltaico e ottenere tariffe vantaggiose.

Tre prodotti di Solarcentury rientrano nelle due categorie identificate dalle linee guida del GSE: moduli speciali (tegola C21e) e componenti speciali (Energy Roof e MC187). Questi prodotti rientrano in quanto previsto dal Decreto Ministeriale 6/8/2010 per incentivare il fotovoltaico e ottenere tariffe vantaggiose.

La tegola fotovoltaica C21e, offre un’efficienza del 12%, con una potenza fino a 47Wp per unità. Le tegole si fissano direttamente sui comuni listelli dei tetti a falda, senza necessità di altri componenti e, grazie al sistema thru flow garantisce elevate prestazioni anche durante i mesi estivi. Nella Guida del GSE è stata utilizzata come esempio di Tegola nella sezione relativa ai Moduli speciali. La tegola C21e è disponibile anche presso tutti gli affiliati di Enel.SI, il più diffuso network di installatori in Italia. La tegola è garantita 10 anni contro i difetti di fabbricazione, a testimonianza della qualità costruttiva.

L'Energy Roof, destinato a fabbricati industriali e agricoli, permette di installare un impianto fotovoltaico sia su strutture nuove sia su quelle esistenti, rendendole delle vere e proprie centrali per la produzione di energia rinnovabile. Struttura sostitutiva del tetto, Energy Roof ha ottenuto la certificazione europea prEN 15601 che garantisce la tenuta del sistema a estreme condizioni di pioggia e vento, nonché la certificazione CSBT, obbligatoria in Francia perché la soluzione sia considerata ‘sistema integrato’. Anche il pacchetto tecnologico completo Energy Roof è garantito 10 anni.

L'MC187, invece, è una soluzione per tetti residenziali dove l’impianto fotovoltaico deve integrarsi con convenzionali tegole in laterizio (marsigliesi e portoghesi). La soluzione è composta da un modulo speciale con dei profili particolari che si innestano uno con l’altro in modo da formare la copertura che garantisce la tenuta all’acqua e la conseguente impermeabilizzazione dell’edificio. La copertura così formata è fissata sui normali listelli di legno tramite strutture di interfaccia. Il modulo speciale è composto da 72 celle monocristalline che garantiscono il 14,7% di efficienza. L’estetica completamente in colore nero garantisce un impatto visivo di qualità.

“Siamo davvero molto soddisfatti che tre dei nostri prodotti di punta soddisfino i principi e le regole tecniche della ‘Guida alle applicazioni innovative finalizzate all’integrazione architettonica del fotovoltaico’ pubblicata dal Gestore dei Servizi Elettrici a inizio dicembre – afferma Mario Micali, Country Manager Solarcentury Italia. Questi prodotti, dunque, avranno accesso a tariffe particolarmente interessanti che consentiranno di ottenere sino al 29% in più della normale tariffa prevista dal terzo conto energia”.

Le tariffe per gli impianti fotovoltaici integrati con caratteristiche innovative rimarranno costanti per tutto il 2011, non subendo dunque i tre decrementi previsti per impianti su edifici (gennaio, maggio, settembre) e consentiranno di avere accesso a tariffe incentivanti molto più interessanti. Concretamente questo si traduce in un guadagno importante per i proprietari che sceglieranno l’integrazione innovativa. Per fare un esempio: un privato che installi un impianto fotovoltaico integrato con caratteristiche innovative da 4kWp avrà diritto, se entra in esercizio durante il 2011, a una tariffa di 0,44 €/kWh (nel 2010 era di 0,442€/kWh, quindi praticamente identica); lo stesso privato, se decidesse di installare un impianto non integrato avrebbe diritto a una tariffa più bassa (di 0,377€/kWh) che diminuirà ancora se i tempi si dovessero dilatare, passando a 0,36€/kWh in maggio e a 0,342€/kWh in settembre. Si tratta di una differenza di oltre il 28%!

 

Tag

Related Posts

Da Fronius le soluzioni giuste per il fotovoltaico

Da Fronius le soluzioni giuste per il fotovoltaico

Nextracker e JM Steel, produzione di supporti per inseguitori solari

Nextracker e JM Steel, produzione di supporti per inseguitori solari

Birch Creek Energy ordina 547 MW di moduli First Solar

Birch Creek Energy ordina 547 MW di moduli First Solar

COMPACTWALL per il montaggio di facciate fotovoltaiche

COMPACTWALL per il montaggio di facciate fotovoltaiche