Giugno 9, 2011

Giovanni Corti

Moduli fotovoltaici, Brandoni introduce il dispositivo di sicurezza MPS

Brandoni Solare ha introdotto una interessante novità relativa alla sicurezza dei moduli fotovoltaici. Sarà infatti una delle prime aziende a fornire ai propri clienti, in abbinamento ai moduli fotovoltaici, un dispositivo che garantisce  la protezione dei moduli.

Brandoni Solare ha introdotto una interessante novità relativa alla sicurezza dei moduli fotovoltaici. Sarà infatti una delle prime aziende a fornire ai propri clienti, in abbinamento ai moduli fotovoltaici, un dispositivo che garantisce  la protezione dei moduli.

 Nello specifico si tratta del sistema MPS (Module Protection System) che permette di disabilitare la generazione di energia da parte di ogni singolo modulo in caso d’incendio.

Il 26 Maggio 2010 i Vigili del Fuoco hanno emanato la lettera circolare prot. 5158 “Guida per l’installazione degli impianti fotovoltaici”, in cui si raccomanda che gli impianti FV nelle attività soggette ai controlli di prevenzione incendi da parte dei Vigili del Fuoco vengano dotati di un dispositivo di sezionamento sotto carico, azionabile da comando remoto, ubicato in posizione segnalata ed accessibile, in modo da mettere in sicurezza ogni parte dell’impianto elettrico all’interno del compartimento antincendio, anche nei confronti del generatore fotovoltaico.

Di fatto rimane però che, dal punto di vista della sicurezza, è impossibile porre il sistema fuori tensione in presenza di luce solare, dove agli estremi delle stringhe di moduli fotovoltaici, continuano ad esser sempre presenti tensioni elevate in Corrente continua.

Grazie a un accordo di collaborazione con la svizzera Esmolo, Brandoni Solare ha sviluppato la soluzione MPS ovvero un sistema elettronico integrato all’interno della scatola di giunzione e installato sul modulo che permette di controllarne la temperatura. In caso di superamento dei limiti impostati nel sistema, l’elettronica provvede a cortocircuitare il modulo stesso.

brp6360064-xxx

Il sistema MPS protegge inoltre i moduli dalle sovratensioni e dai danni causati dai fulmini. Il sistema può essere installato, a richiesta, su tutti i moduli prodotti da Brandoni Solare.

Il sistema MPS protegge i moduli anche dai furti: nel caso in cui il modulo venga rubato e disinstallato dal luogo in cui è stato precedentemente montato, questo si disattiva e si cortocircuita con la possibilità di essere riattivato solamente attraverso specifica strumentazione e per mezzo di codici di codifica in possesso del solo proprietario del modulo fotovoltaico.

 

Related Posts

Energia solare: Yogev Barak, CMO di SolarEdge Technologies

Energia solare: Yogev Barak, CMO di SolarEdge Technologies

Dove va il mercato fotovoltaico? Il punto con Alessandro Barin, CEO FuturaSun

Dove va il mercato fotovoltaico? Il punto con Alessandro Barin, CEO FuturaSun

Moduli a film sottile prodotti in modo responsabile

Moduli a film sottile prodotti in modo responsabile

Iberdrola avvia il suo primo impianto fotovoltaico in Italia

Iberdrola avvia il suo primo impianto fotovoltaico in Italia