Ottobre 10, 2011

Francesco Ferrari

Il decalogo del Consorzio UE PV LEGAL

Esistono ancora diversi impedimenti e questioni aperte nel comparto fotovoltaico che non permettono un pieno sfruttamento della fonte solare, malgrado questo segmento abbia creato mercati molto interessanti in Europa, con una potenza istallata notevole.

Esistono ancora diversi impedimenti e questioni aperte nel comparto fotovoltaico che non permettono un pieno sfruttamento della fonte solare, malgrado questo segmento abbia creato mercati molto interessanti in Europa, con una potenza istallata notevole.

A questo riguardo il Consorzio UE PV LEGAL ha presentato un decalogo per la semplificazione delle barriere amministrative e per l’accesso alla rete degli impianti fotovoltaici.

Tra le strategie del decalogo ci sono diverse indicazioni come quelle inerenti la creazione di procedure autorizzative snelle e semplici oltre che integrate, oppure quelle relative alla definizione di tempistiche e deadline precise e di linee guida chiare per le autorità di pianificazione.

Altri esempi di queste indicazioni strategiche sono il coinvolgimento degli organismi incaricati della definizione degli standard tecnici, l'obbligatorietà degli standard tecnici e delle regole di connessione, l'ottimizzazione delle procedure di connessione alla rete e la definizione delle sanzioni per il non rispetto delle scadenze.

In pratica si tratta di affrontare seriamente le problematiche di capacità della rete, valutando costi, benefici e i potenziali interventi di estensione e sviluppo delle reti, tenendo in considerazione le peculiarità e i potenziali delle fonti rinnovabili e della generazione distribuita.

 

Related Posts

First Solar sceglie l’Alabama per la quarta fabbrica in USA

First Solar sceglie l’Alabama per la quarta fabbrica in USA

SMA: raddoppio della capacità produttiva entro il 2024

SMA: raddoppio della capacità produttiva entro il 2024

First Solar, 270 mln per il fotovoltaico a film sottile

First Solar, 270 mln per il fotovoltaico a film sottile

FuturaSun, 55mila mq per la nuova Gigafactory in Cina

FuturaSun, 55mila mq per la nuova Gigafactory in Cina