Agosto 31, 2012

Giovanni Corti

Inverter SolarMax e moduli Winaico per impianto da 10 Mw in Sardegna

Gli inverter SolarMax 330TSSV prodotti da Sputnik Engineering sono stati scelti da Winaico Italia per la realizzazione di due impianti per l’impresa Enervitabio San Cosimo di Giave (Sassari). Ogni impianto ha una potenza pari a 5329,9 Kilowatt e l’installazione costituisce il più grande progetto realizzato da SolarMax Italia per un totale di oltre 10 MW.

Gli inverter SolarMax 330TSSV prodotti da Sputnik Engineering sono stati scelti da Winaico Italia per la realizzazione di due impianti per l’impresa Enervitabio San Cosimo di Giave (Sassari). Ogni impianto ha una potenza pari a 5329,9 Kilowatt e l’installazione costituisce il più grande progetto realizzato da SolarMax Italia per un totale di oltre 10 MW. L’installazione costituisce il più grande progetto realizzato da SolarMax Italia per un totale di oltre 10 MW. Gli impianti verranno utilizzati per la coltivazione agricola in serre da 220 mq. L’impianto è stato realizzato in tempi record – solo due mesi – rispettando così la data di fine lavori prevista dall’Enel.Lo scorso 10 maggio hanno superato la verifica ispettiva del GSE e sono stati allacciati il 26 giugno, data da cui hanno iniziato l’immissione di energia in rete.

“Ci siamo rivolti a SolarMax, con cui collaboriamo da tempo, perché il marchio è sinonimo di qualità svizzera che assicura massima affidabilità ed elevate prestazioni. Inoltre, avevamo bisogno di avvalerci di un partner in grado di supportarci nella realizzazione di questi impianti garantendo il rispetto delle stringenti tempistiche previste dal committente e identificando anche soluzioni tecniche capaci di offrire la migliore resa in un clima caldo e secco quale quello sardo. Tutte le esigenze del cliente sono state pienamente soddisfatte”, ha affermato Marco Ippoliti, Direttore Generale di Winaico Italia.

“Siamo contenti che Winaico Italia si sia rivolta a noi per la realizzazione di questo importante progetto che testimonia l’elevata qualità dei nostri prodotti, ma anche la nostra capacità di garantire valore aggiunto, sicurezza e protezione dell’investimento per l’intero periodo di funzionamento dell’impianto. Auspichiamo di poter ulteriormente estendere la partnership tra le aziende anche in futuro in ulteriori progetti di tale portata”, ha aggiunto Raffaele Salutari, amministratore delegato di Sputnik Engineering Italia. Per la realizzazione dell’impianto sono stati impiegati 32 interver SolarMax 330 TS SV e 45.350 moduli monocristallini Winaico modello WSP, con potenza di picco 235 watt. Winaico Italia si avvale della collaborazione di SolarMax anche per la manutenzione ordinaria e straordinaria degli impianti utilizzando il servizio MaxControl, e ha installato il sistema SolarMax MaxComm per il monitoraggio remoto degli impianti.

Related Posts

SolarEdge Home a MCE 2022

SolarEdge Home a MCE 2022

BayWa r.e. a MCE: “Ripensa la tua energia, con noi”

BayWa r.e. a MCE: “Ripensa la tua energia, con noi”

Perché la sostenibilità guadagna sempre più terreno

Perché la sostenibilità guadagna sempre più terreno

Riciclo batterie al piombo, il nuovo impianto Sunlight Group

Riciclo batterie al piombo, il nuovo impianto Sunlight Group