Maggio 3, 2011

Cristiano Sala

OPDE e i parchi solari in Italia e Spagna

OPDE, multinazionale spagnola che opera nel settore della promozione, costruzione e manutenzione di parchi solari fotovoltaici, ha completato, entro il primo trimestre di quest’anno, la costruzione di otto strutture dedicate. Sei di queste sono situate in Italia, mentre due si trovano in Spagna.

OPDE, multinazionale spagnola che opera nel settore della promozione, costruzione e manutenzione di parchi solari fotovoltaici, ha completato, entro il primo trimestre di quest’anno, la costruzione di otto strutture dedicate. Sei di queste sono situate in Italia, mentre due si trovano in Spagna.

L’investimento che si è reso necessario per la realizzazione di questi parchi solari è di 182 milioni di Euro e ha permesso a OPDE di aggiungere ben 36,43 MW di energia prodotta ai 101 MW accumulati con i progetti messi in opera nel periodo 2005-2010.

In prospettiva, il Gruppo OPDE (costituito dalle aziende OPDE, Mecasolar e Proinso) ha in progetto la costruzione di altri dieci impianti, per un totale di 40,32 MW e un investimento di oltre 200 milioni di Euro. Gli impianti appena realizzati vanno ad integrare strutture strutture fisse e inseguitori Mecasolar, inverter SMA, moduli Trina e Canadian Solar.

Sono stati utilizzati 2.792 inseguitori a un asse e altrettanti inverter SMA 11000 TL. I moduli utilizzati sono suddivisi in 161.000 TRINA e 57.623 per Canadian Solar. Alla base dei risultati del primo trimestre 2011 si trova certamente il rinnovamento del consiglio di amministrazione e del top management, avvenuto pochi mesi fa.

L’attuale Consigliere e Amministratore delegato del Gruppo è José Antonio Mieres.

La nuova struttura societaria ha favorito l’ingresso di professionisti e dirigenti, oltre a ingegneri e capi cantiere. Questo ha permesso di incrementare la velocità di progettazione e costruzione degli impianti fotovoltaici, riducendo nettamente i tempi di costruzione delle strutture rispetto agli anni precedenti.

La riorganizzazione del Gruppo ha inoltre permesso di abbattere i costi di costruzione, impiegando il meccanismo delle gare d’appalto, che ha favorito l’ingresso di fornitori più competitivi. Tutto questo, secondo la direzione del Gruppo OPDE porta a un miglioramento dell’efficacia aziendale e agevola l'evoluzione che deve essere operata nell’industria fotovoltaica per raggiungere la Grid Parity.

Related Posts

Fotovoltaico in grid parity, l’impianto EOS IM e Capital Dynamics

Fotovoltaico in grid parity, l’impianto EOS IM e Capital Dynamics

Autodromo di Imola, il crowdfunding per il revamping fotovoltaico

Autodromo di Imola, il crowdfunding per il revamping fotovoltaico

Fotovoltaico, VP Solar Academy prende il via il 27 settembre

Fotovoltaico, VP Solar Academy prende il via il 27 settembre

Costo energia, per ANIE a rischio elettrotecnica ed elettronica

Costo energia, per ANIE a rischio elettrotecnica ed elettronica